A distanza di 34 anni dall’uscita nelle sale cinematografiche statunitensi – la prima si è tenuta a Los Angeles (Usa) l’8 giugno 1984 – il film cult continua ad appassionare grandi e piccoli.

Ghostbusters – Acchiappafantasmi (Ghostbusters) è un film del 1984 diretto da Ivan Reitman e interpretato da un gruppo di attori provenienti dalla popolare trasmissione televisiva Saturday Night Live. Nel 2000 la pellicola è arrivata alla posizione numero ventotto nella lista delle migliori cento commedie statunitensi di sempre (AFI’s 100 Years… 100 Laughs), secondo un sondaggio effettuato dall’American Film Institute. Nel 2015 il lungometraggio è stato scelto per essere conservato nel National Film Registry della Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti.

Il film ha dato inizio alla serie omonima, che comprende anche altri media.




Il concept originale della pellicola nacque dalla passione di Dan Aykroyd per i fenomeni paranormali. L’attore, dopo aver letto un articolo sulla fisica quantistica e la parapsicologia, ebbe lo spunto per un film fantastico, abbozzato alla fine del 1981, e chiamato col nome provvisorio Ghost Smashers. Mettere insieme queste due discipline gli permise di spiegare i concetti di fantasmi e di dimensioni parallele.




Dan all’inizio preparò una storia molto più ambiziosa della trama del film, dove gli acchiappafantasmi percorrevano anche tempo, spazio e altre dimensioni per catturare enormi fantasmi (l’uomo Marshmallow era uno dei tanti); combattevano inoltre con delle bacchette e la loro divisa era molto simile a quella della SWAT (con tanto di elmetti). In quel periodo Aykroyd stava collaborando con Ivan Reitman per una commedia ispirata al romanzo Guida Galattica per Autostoppisti (1979) di Douglas Adams. Reitman rimase affascinato dall’idea di Aykroyd di una storia che vedeva coinvolti degli indagatori di fenomeni sovrannaturali e decise di dedicarsi alla realizzazione della sceneggiatura di Ghost Smashers (poi rinominato Ghostbusters)Dopo la scomparsa dell’amico John Belushi, Aykroyd tra maggio e giugno 1982 si ritirò all’isola Martha’s Vineyard e collaborò con Harold Ramis, ridimensionando lo script, poiché il regista e produttore Ivan Reitman lo giudicò eccessivo in termini di budget. L’equipaggiamento formato dagli zaini protonici, le ghost-trap e il dispositivo di stoccaggio sono un’invenzione di Aykroyd e Ramis. Alla fine furono cambiate anche le tute degli acchiappafantasmi, che divennero più simili agli abiti dei vigili del fuoco.

Le riprese iniziarono verso la fine dell’ottobre 1983 e terminarono nel febbraio 1984. Il film uscì l’8 giugno 1984 negli Stati Uniti.




Inizialmente i protagonisti dovevano essere John Belushi, lo stesso Aykroyd, Eddie Murphy e John Candy, ma la prematura morte per overdose del primo e precedenti ingaggi per altri film dei secondi (Murphy partecipò invece a Beverly Hills Cop) non lo permisero. Il ruolo di Peter Venkman era stato anche offerto a Steve Guttenberg, il quale declinò per interpretare quello di Carey Mahoney in Scuola di polizia. Al successo della pellicola giovò il talento di improvvisatore di Bill Murray, che aveva già lavorato con Harold Ramis nei film Palla da golf e Stripes – Un plotone di svitati.




In un primo momento il ruolo di Louis Tully era stato scritto per John Candy e, secondo l’attore, il personaggio avrebbe dovuto avere un forte accento tedesco e due grossi cani (pastori tedeschi), ma tale caratterizzazione sembrò eccessiva a Reitman.

La voce indemoniata di Dana Barrett è stata doppiata dallo stesso Ivan Reitman.

Pare che Aykroyd, scherzando sul set, ritenesse che Slimer fosse lo spirito dell’amico John Belushi (o meglio il suo personaggio Bluto in Animal House).




Slavitza Jovan è Gozer. Tra le altre idee, Gozer sarebbe dovuto apparire sotto le sembianze di Ivo Shandor ed essere interpretato da Paul Reubens. Il personaggio fu poi affidato alla modella jugoslava anche per il suo accento dell’est Europa, ma successivamente, nella versione originale, fu doppiata da Paddi Edwards.

 

La vecchia caserma dei Vigili del fuoco utilizzata come sede dai Ghostbusters

La pellicola si svolge a New York ma è stata girata sia a New York sia a Los Angeles.

Il quartier generale degli Acchiappafantasmi è costituito da due caserme dei pompieri (entrambe costruite nel 1912): l’esterno appartiene alla caserma Hook and Ladder numero 8 nel quartiere Tribeca di New York; l’interno, invece, è di un’altra caserma al 225 East Fifth Street di Los Angeles. Nel film viene così descritta da Egon: “Questo edificio dovrebbe essere evacuato. C’è un grave logoramento di tutte le strutture portanti, impianti idrico ed elettrico del tutto inadeguati alle nostre esigenze e il circondario sembra una zona smilitarizzata…”. L’interno della caserma è stato usato come set cinematografico in una scena di Grosso guaio a Chinatown (1986) e in alcune scene di The Mask (1994).