Bad Boys potrebbe tornare con nuove storie, questa volta non sullo schermo della sala cinematografica ma su quello del vostro televisore. Secondo Deadline, il produttore Jerry Bruckheimer sta collaborando con gli sceneggiatori di The Blacklist Brandon Margolis e Brandon Sonnier allo sviluppo di una serie incentrata sull’agente speciale Sydney ‘Syd’ Burnett, il personaggio interpretato nel secondo film da Gabrielle Union, la quale tornerà a vestirne i panni nello spin-off.




Nessun dettaglio del progetto è disponibile al momento, incluso il titolo e il network sul quale potrebbe andare in onda. Nella pellicola del 2003, Syd, la sorella del detective Marcus Burnett e l’interesse amoroso del suo collega e partner Mike Lowrey (interpretati da Martin Lawrence e Will Smith), era stata ritratta come una agente sotto copertura al soldo dell’Antidroga (DEA).

La notizia del coinvolgimento della Union in un potenziale spin-off televisivo di Bad Boys arriva due settimane dopo l’annuncio a BET che Being Mary Jane, la popolare serie di cui l’attrice è attualmente protagonista, si concluderà nel 2018 con un film tv di due ore. In aggiunta a Bruckheimer, il team di produzione messo insieme da Sony Pictures Television include Doug Belgrad, Jonathan Littman e KristieAnne Reed.