Auguri a uno degli autori a tutto tondo di Hollywood! Regista, produttore e scrittore! 60 anni per lui! Darabont è di origini ungheresi: nacque in un campo di rifugiati a Montbéliard, Francia, perché i suoi genitori erano fuggiti dall’Ungheria dopo la Rivoluzione ungherese del 1956, la famiglia si trasferì poi negli Stati Uniti quando il regista era ancora molto piccolo.




All’età di 20 anni Darabont inizia la sua carriera nel mondo del cinema. Dopo aver scritto e diretto il cortometraggio The Woman in the Room (1983), tratto da una storia breve di Stephen King, debutta ufficialmente dietro la macchina da presa con il lungometraggio Strategia di una vendetta (1990), un film per la televisione.  Il grande successo internazionale arriva con il secondo film, anche questo scritto e diretto come il precedente, Le ali della libertà (1994), per il quale ottenne una nomination agli Oscar e ai Golden Globe per la “miglior sceneggiatura non originale”. Dopo una pausa di cinque anni, Darabont ritorna al cinema con un altro film di ambientazione carceraria, Il miglio verde, scritto, diretto e prodotto.




Come il precedente Le ali della libertà, anche Il miglio verde è tratto da un romanzo di Stephen King. Il film ha ricevuto una nomination agli Oscar come “miglior film” e Darabont è stato nominato per la seconda volta per la “miglior sceneggiatura non originale”. Successivamente ha diretto The Majestic, con Jim Carrey, che ha ottenuto un successo inferiore ai due lavori precedenti. Dal 2010 al 2011 è stato lo show runner della fortunata serie televisiva The Walking Dead, basata sull’omonima serie a fumetti, scritta da Robert Kirkman e illustrata da Tony Moore e Charlie Adlard. Nel luglio del 2011, a metà della produzione della seconda stagione, è stato annunciato l’abbandono dell’incarico di show runner da parte Darabont in accordo con l’emittente AMC. L’incarico è stato poi affidato allo sceneggiatore Glen Mazzara.