Jerry Calà, un attore, regista, comico, cabarettista, sceneggiatore e cantante italiano oggi compie gli anni.

Componente del gruppo cabarettistico I Gatti di Vicolo Miracoli agli albori della sua carriera, ha raggiunto la definitiva popolarità negli anni ottanta interpretando numerose commedie di successo e divenendo parte dei volti più noti della commedia italiana dell’epoca.




Si è cimentato anche in alcuni ruoli drammatici collaborando con Gian Luigi Polidoro (Sottozero, sceneggiato da Rodolfo Sonego), Pupi Avati (l’episodio d’apertura di Sposi) e Marco Ferreri, vincendo sotto la regia di quest’ultimo il Premio del Gotha della Critica italiana come miglior attore al Festival internazionale del cinema di Berlino nel 1993, per la sua interpretazione in Diario di un vizio.




Nel 2006, dopo ben nove anni di assenza, torna al cinema come regista e interprete del film Vita Smeralda, in cui si riallaccia idealmente a uno dei suoi più grandi successi da attore, Sapore di mare, volendo mostrare il grosso cambiamento delle generazioni e degli adolescenti nel corso degli anni. Accompagnata dall’omonimo singolo, che si diffonde in rete e in radio, la pellicola esce il 14 luglio di quell’anno distribuita dalla Medusa Film. Nello stesso anno la Hobby & Work Publishing dà alle stampe la collana Jerry Calà Movies Collection, che ripropone mensilmente in home video i suoi maggiori successi assieme a un magazine contenente informazioni e curiosità sui film e sulla sua carriera[12].

Oltre a debuttare nel doppiaggio, prestando la voce allo specchio magico nella versione italiana del film d’animazione USA Biancaneve e gli 007 nani (2009), continua ad autodirigersi in Torno a vivere da solo (2008), ideale sequel di Vado a vivere da solo presentato in concorso al Monte-Carlo Film Festival de la Comédie, mentre del televisivo Pipì Room (2011), ambientato nel mondo delle discoteche milanesi richiamandosi al suo Ragazzi della notte, egli è soltanto regista.




Il 28 giugno dello stesso anno, in occasione del suo sessantesimo compleanno, celebra i quarant’anni di carriera esibendosi al Teatro romano di Verona col suo show Non sono bello…piaccio!, che poco dopo viene distribuito in Home Video appunto col titolo Non sono bello, piaccio! – 40 anni di carriera. Nella stessa estate apre il locale Vita Smeralda a Poltu Quatu, nella Costa Smeralda della Sardegna, dove si esibisce fino a quando nel 2013 il locale chiude[28], per riaprire quattro anni dopo a Porto Rotondo.

Nel 2012 è di nuovo al cinema – stavolta solamente come interprete – con i film Operazione vacanze di Claudio Fragasso ed E io non pago – L’Italia dei furbetti di Alessandro Capone, per i quali pubblica gli omonimi singoli.

Attraverso una collaborazione con J-Ax tramite il programma Sorci verdi, il 23 novembre 2015 pubblica online il singolo rap Ocio, con il quale supera le due milioni e mezzo di visualizzazioni su Facebook.

Il 19 aprile 2016 esce nelle librerie italiane la sua autobiografia Una vita da libidine pubblicata da Sperling & Kupfer, scritta in collaborazione con Tommaso Labranca e che ispirerà il titolo dell’omonimo show teatrale partito l’anno successivo. Il 13 giugno dello stesso anno è ospite al Taormina Film Fest, dove riceve il Premio Cariddi e annuncia ufficialmente l’inizio delle riprese del film Odissea nell’ospizio, nel quale torna a dirigersi assieme agli altri Gatti di Vicolo Miracoli. Il 19 dicembre viene pubblicato online il videoclip del singolo Ultimo de Il Pagante, di cui Calà è protagonista. Il video raggiunge le 5,4 milioni di visualizzazioni su YouTube.

Nel giugno 2018 annuncia l’uscita del suo nuovo singolo Un’altra estate che va.




Nel 1984 sposa la conduttrice televisiva Mara Venier, dalla quale si separa tre anni dopo. Si risposa il 5 settembre 2002 con l’imprenditrice veronese Bettina Castioni, dalla quale il 16 gennaio 2003 ha il figlio Johnny, apparso in due cameo nei film del padre Vita Smeralda e Torno a vivere da solo. È un tifoso del Chievo