Mrs. Doubtfire – Mammo per sempre (Mrs. Doubtfire) è un film del 1993 diretto da Chris Columbus con Robin Williams, Sally Fielde Pierce Brosnan. È ispirato al libro di Anne Fine, Un padre a ore. Ha ricevuto il Premio Oscar al miglior trucco 1994.

La pellicola incassò 219 195 243 $ in Nord America e 222 090 952 $ nel resto del mondo, per un incasso totale di 441 286 195.

Ecco il cast oggi :

Robin Williams (Daniel Hillard/Mrs. Doubtfire)

Ebbe una formazione teatrale ed ottenne popolarità televisiva tra la fine degli anni Settanta e l’inizio del decennio successivo interpretando l’alieno Mork nella serie televisiva Mork & Mindy (1978-1982). In seguito, tra la fine degli anni Ottanta e l’inizio degli anni Duemila, raggiunse l’apice del successo quale protagonista con ruoli prevalentemente brillanti in numerose pellicole che lo portarono ad essere definito interprete dalla comicità debordante e fulminante, ma anche un attore intenso e misurato in ruoli meno divertenti.




Candidato all’Oscar per le sue interpretazioni di Adrian Cronauer in Good Morning, Vietnam (1987) di Barry Levinson, del professor John Keating ne L’attimo fuggente (1989) di Peter Weir e di Henry Parry Sagan ne La leggenda del re pescatore (1991) di Terry Gilliam, si aggiudicò infine la statuetta nel 1998 per il ruolo dello psicologo Sean McGuire in Will Hunting – Genio ribelle, girato l’anno precedenteaccanto a Matt Damon con la regia di Gus Van Sant.

Definito attore “eclettico e geniale”, fu protagonista specialmente di film per famiglie (dagli avventurosi Hook – Capitan Uncino, 1991, e Jumanji, 1995, alle commedie drammatiche Mrs. Doubtfire, 1993, e Patch Adams, 1998), ma anche dei thriller One Hour Photo e Insomnia, entrambi del 2002.

Pur mantenendo intatte le sue capacità di adattarsi a molti ruoli, negli ultimi anni ha vissuto la difficoltà di essere in parte dimenticato dal pubblico e di non ricevere l’appoggio della critica , ritornando caro al grande pubblico incarnando la statua di cera del presidente Theodore Roosevelt al fianco di Ben Stiller nella trilogia di Una notte al museo. Dopo alcuni problemi di salute superati negli anni, Williams morì suicida l’11 agosto 2014, poco tempo dopo che gli era stata diagnosticata una grave malattia neurodegenerativa.




Sally Field (Miranda Hillard)

Esordisce nel 1962 con il film Un tipo lunatico, susseguendosi ruoli secondari non da protagonista. Il successo arriva con il film Norma Rae, per il quale vince il Prix d’interprétation féminine al Festival di Cannes, il Golden Globe e l’Oscar alla miglior attrice nel 1980. Nel 1985 vince il suo secondo Oscar e un secondo Golden Globe come miglior attrice per Le stagioni del cuore.

Altri suoi film di successo sono Fiori d’acciaioMrs. Doubtfire – Mammo per sempreForrest Gump e Lincoln, per il quale riceve la sua terza candidatura agli Oscar come miglior attrice non protagonista. In campo televisivo, è nota per il suo ruolo nella serie tv Brothers & Sisters – Segreti di famiglia dal 2006 al 2011, che le è valso un Emmy Award e uno Screen Actors Guild Award.

Nel 2012, Sally Field interpreta il ruolo di Mary Todd Lincoln nel film Lincoln diretto da Steven Spielberg; per questo ruolo riceve molte candidature come miglior attrice non protagonista, inclusa la nomination al premio Oscar, la nomination ai Golden Globe, quella ai BAFTA e agli Screen Actors Guild Award.

Nel maggio 2014 riceve una stella sulla Hollywood Walk of Fame di Los Angeles




Pierce Brosnan (Stu)

Ha iniziato la sua carriera come attore televisivo, raggiungendo un grande successo con la serie investigativa americana Mai dire sì(Remington Steele), in cui ha recitato dal 1982 al 1987. In seguito ha preso parte a film come Quarto protocollo e Mrs. Doubtfire – Mammo per sempre. Nel 1995 è stato ingaggiato nel ruolo del celebre agente segreto James Bond, che ha riportato al successo dopo un periodo di stallo. Ha ricoperto i panni di 007 in ben quattro film, fino al 2002. Altre importanti pellicole a cui ha preso parte sono Dante’s Peak – La furia della montagnaRobinson CrusoeGioco a due (remake del film del 1968 Il caso Thomas Crown con Steve McQueen), Laws of Attraction – Matrimonio in appelloThe MatadorMamma Mia! e L’uomo nell’ombra.

Ha una stella sulla Hollywood Walk of Fame, al numero 7021. Nel 2003 è stato insignito del titolo di Ufficiale dell’Ordine dell’Impero britannico (OBE) dalla regina Elisabetta II del Regno Unito per il suo “eccezionale contributo all’industria cinematografica britannica” e “per aver aggiunto, nelle sue interpretazioni di James Bond, stile e glamour all’immagine della Gran Bretagna nel mondo” Nello stesso anno Brosnan ha avviato le pratiche per ottenere la cittadinanza statunitense, che gli è stata conferita nel 2004.

Nel dopo-Bond, Pierce Brosnan aderisce a pellicole che fanno parte di generi differenti, senza mai concentrarsi troppo ad una specifica categoria cinematografica di film. Il primo ruolo è quello di un padre irlandese in lotta per l’affidamento dei propri figli, in Evelyn. Segue poi quello dell’avvocato divorzista Daniel Rafferty nella commedia romantica Laws of Attraction – Matrimonio in appello con Julianne Moore(2004). Nel 2005 è la volta di The Matador, in cui Brosnan veste i panni di un assassino stanco e nevrotico che incontra un commesso viaggiatore in un bar messicano. Il film raccoglie il favore della critica, che definisce la prestazione di Brosnan “la migliore della sua carriera“. L’attore viene nominato ai Golden Globe per la migliore interpretazione maschile in una commedia, ma viene battuto da Joaquin Phoenix per Quando l’amore brucia l’anima – Walk the Line. Nel 2008 Brosnan fa coppia con Meryl Streep nell’adattamento cinematografico del famoso musical degli ABBA Mamma Mia!. Nel 2009 interpreta un primo ministro britannico caduto in disgrazia nel film L’uomo nell’ombra di Roman Polański, pellicola che vince l’Orso d’argento al Festival del cinema di Berlino. Successivamente Brosnan prende parte a una serie di commedie romantiche come Ma come fa a far tutto? (2011) con Sarah Jessica Parker e Love Is All You Need (2012) e a dei thriller d’azione come The November ManSurvivor e No Escape – Colpo di stato.




Lisa Jakub (Lydia Hillard)

Lisa Jakub è una ex attrice e produttrice cinematografica canadese naturalizzata statunitense.

Figlia unica, è conosciuta soprattutto per aver preso parte ai film Mrs. Doubtfire – Mammo per sempre e Independence Day. Si è sposata con il suo compagno Jeremy in Italia e ogni tanto prende parte ad alcune serie televisive. Si è ritirata principalmente dalle scene nel 2011



Matthew Lawrence (Chris Hillard)

Conosciuto anche come Matt Lawrence, è il fratello degli attori Joey e Andrew Lawrence.

Ha cominciato a recitare nella prima parte degli anni ottanta, divenendo rinomato come attore ancora giovanissimo, nella prima parte degli anni novanta. È apparso in numerose produzioni, tra cui Mrs. Doubtfire – Mammo per sempre (famosa commedia del 1993 con Robin Williams), Angeli alla meta (film del 1997, in cui ha affiancato un giovanissimo David Gallagher), nonché serie televisive quali Superhuman SamuraiUna famiglia a tutto gas e Crescere, che fatica!. Ha recitato con Rob Schneider in Hot Chick – Una bionda esplosiva.




Mara Wilson (Natalie Hillard)

 Nota per i suoi ruoli da attrice bambina negli anni novanta come Natalie Hillard in Mrs. Doubtfire – Mammo per sempre, Susan Walker in Miracolo nella 34ª strada e Matilda Wormwood in Matilda 6 mitica.

Nell’agosto del 2005, ha recitato come protagonista in una produzione di Cenerentola di Rodgers e Hammerstein eseguito al Teatro Ector a Odessa, Texas.

La sua apparizione a Thomas e la magica ferrovia è stato il suo ultimo ruolo cinematografico importante fino ad oggi.

È tornata a recitare nel 2012 in un episodio della serie web Missed Connection.




FONTE http://ew.com/movies/mrs-doubtfire-where-are-they-now/mara-wilson-natalie-hillard/