L”ex moglie del compianto leader dei Linkin Park Samantha Marie Olit ha postato sul proprio profilo Facebook uno sfogo nel quale si è detta “disgustata” dalle esequie riservate a Chester Bennington, svoltesi in forma privata alla fine dello scorso luglio.

I have been a lady, I have kept my mouth shut. I hold my head up high but as my head starts to lower I'm not in my own…

Pubblicato da Samantha Bennington su Mercoledì 23 agosto 2017

Nel lungo sfogo, la Olit ha accusato la seconda moglie del cantante, Talinda Ann Bentley, di aver escluso molti membri della famiglia dell’artista scomparso tragicamente il 20 luglio scorso:

“C’erano molti amici e familiari che avrebbero dovuto esserci, ma quando tu riduci un’intera vita a soli dodici anni[la durata del matrimonio tra Bennington e la Bentley, ndr] ecco quello che ottieni”,

ha polemicamente affermato Samantha, alla quale sarebbe stata negata l’opportunità di prendere parola durante la cerimonia funebre.

Anche Draven, il primo figlio avuto dalla Olit e da Bennington, sarebbe stato escluso dalla matrigna:

“Non abbiamo avuto l’opportunità di onorare suo padre nel corso della vita, e la mancanza di rispetto e di onesta [dimostrata in questa circostanza] è semplicemente disgustosa. Non abbiamo nemmeno un posto dove andare a salutarlo, né parte delle sue ceneri”.

Draven sarebbe inoltre stato costretto anche ad entrare nella villa dove il padre si è suicidato contro la sua volontà.

FONTE http://www.rockol.it/news-677826/chester-bennington-ex-moglie-disgustata-dal-suo-funerale?refresh_ce