In Creed e Creed II Michael B. Jordan interpreta il ruolo principale, il figlio di Apollo Creed cioè, allenato dall’amico del padre, Rocky Balboa. L’attore ha recentemente dichiarato che vorrebbe girare altri sequel.




Dopo il successo della prima pellicola infatti, a lui non dispiacerebbe affatto continuare a vestire i panni di Adonis Creed in altri possibili sequel. Il primo film era diretto da Rian Coogler – il regista che ha diretto Jordan anche nel cinefumetto Black Panther per i Marvel Studios – e, a fronte di un budget di produzione di 35 milioni di dollari la riuscita al botteghino è stata palese, dal momento che il guadagno finale si è attestato a 137 milioni, cosa che ha portato alla realizzazione del sequel. Ecco cosa ha detto l’attore su Creed II e sul futuro del franchise secondo lui:




“La trama di Victor (Drago) è molto stratificata. I due ragazzi sono simili in molti modi … Adonis prova, naturalmente, una certa animosità nei confronti di Viktor e Ivan, e poi ci sono altri temi esplorati nella pellicola: la maturità, l’importanza della famiglia, dell’eredità è ciò che rende Creed così speciale. Non si tratta solo di vendetta. Riguarda un sacco di cose … Se riusciamo a divulgare quella lezione, allora credo che avremo fatto un film davvero speciale. Poi, se sarò fortunato, continuerò a lavorarci. Voglio continuare a fare questi film finché sono buoni. Voglio sempre tenere il dito sul polso. Quarantadue anni [come il franchise di Rocky], insomma, è possibile, chi lo sa?”