Si è spento martedì notte all’età di novantaquattro anni il prolifico James Karen, protagonista fra gli altri di Poltergeist di Tobe Hooper e de Il Ritorno dei Morti Viventi di Dan O’Bannon.




Tra i tanti generi cinematografici cui ha partecipato è l’horror quello che lo ha accompagnato più a lungo nel suo percorso lavorativo: i due ruoli più famosi di Karen sono senza dubbio il caporeparto di magazzino Frank Johnson nell’horror/commedia del 1985 Il Ritorno dei Morti Viventi, e quello di Lewis Teague, il capo del del protagonista Steven Freeling nell’horror cult sul paranormale Poltergeist.




Curiosamente, in entrambi i film è il suo personaggio a scatenare il conflitto principale: nella commedia zombie di Dan O’Bannon, al suo esordio alla regia, Frank causa per errore il risveglio dei morti, mentre nel film di Tobe Hooper è il suo Mr. Teague a decidere di costruire la cittadina di Cuesta Verde sopra un cimitero.