Dopo aver collaborato a due enormi successi di pubblico come Straight Outta Compton e Fast and Furious 8, la Universal potrebbe tornare a lavorare con il regista F. Gary Gray per il reboot di Men in Black. Nel progetto non sono inclusi Will Smith e Tommy Lee Jones, in quanto si tratta di un’espansione dell’universo della prima trilogia che li vedeva protagonisti. Ancora non si anno notizie riguardo gli attori che interpreteranno gli “uomini in nero”.




 

Si tratta anche di una produzione diversa da MIB 23, il crossover con il franchise di 21 Jump Street tanto auspicato ma a detta di Jonah Hill ancora troppo difficile di realizzare a causa di accordi molto complicati da raggiungere. Tale lungometraggio non è però dato per definitivamente “morto”,  anzi sembra ancora in fase di sviluppo.

Il nuovo Men in Black è stato scritto da Matt Holloway & Art Marcum (Transformers: L’ultimo cavaliere), e uscirà nelle sale americane il 14 giugno 2019.