I fan di Harry Potter intenzionati a concedersi un viaggio in Inghilterra farebbero bene a prestare un po’ di attenzione agli annunci presenti sul noto sito Airbnb: una delle case messe a disposizione dai proprietari sembrerebbe proprio fare al caso loro. Non si tratta di una casa qualunque, naturalmente, ma di una villetta risalente al 14esimo secolo situata a Lavenham, nella contea del Suffolk, dalla quale J. K. Rowling avrebbe preso ispirazione per immaginare la casa di Lily e James Potter a Godric’s Hollow, vale a dire il luogo in cui un Harry ancora poco più che neonato vide Voldemort uccidere i suoi genitori.




 La casa, che è apparsa anche in Harry Potter e i Doni della Morte: Parte 1, è di proprietà dei coniugi Tony e Jane Ranzetta, che spiegano: “J. K. Rowling conosceva bene il villaggio, una sua amica viveva qui durante il periodo in cui lei stava scrivendo il primo libro. Pensava sicuramente a questo posto quando ha inventato Godric’s Hollow”. Chiunque volesse soggiornare a casa Potter può affittare una delle due camere degli ospiti presenti nella villetta alla non proprio modica cifra di 142 dollari a notte: nel prezzo sarà compresa una colazione all’inglese. Il soggiorno minimo, però, è di almeno due notti.