Chissà quanti di noi, in quel lontano 1993, sapevano o avevano notato che Il fuggitivo di Andrew Davis, interpretato da Harrison Ford e Tommy Lee Jones, era tratto da una serie televisiva. La serie in questione era intitolata “Il fuggiasco” e andò in onda negli States dal 1963 al 1967, ideata da Roy Huggins, con David Janssen e Barry Morse nei panni degli stessi protagonisti. Poco nota in Italia, la serie proseguì per quattro stagioni, registrando record di ascolti battuti solo molti anni dopo da Dallas.



Costata 45 milioni di dollari, questa versione cinematografica realizzata per il trentennale del telefilm ne portò a casa ben 370, rivelandosi un grandissimo successo e uno dei film d’intrattenimento simbolo degli anni Novanta. Tratto da una storia vera, il film narra la vicenda dello stimato dottor Kimble che viene arrestato con l’accusa di aver ucciso la moglie. Ad incastrarlo ci sono una serie di prove e la chiamata della moglie stessa al 911 prima di ricevere il colpo fatale. Approfittando di un tentativo di evasione andato a buon fine durante un trasferimento, Kimble si darà alla ricerca della verità. 
Alec Baldwin, Nick Nolte, Gian Maria Volonté, Kevin Costner e Michael Douglas furono considerati per il ruolo di Richard Kimble, che alla fine andò a Harrison Ford. l fuggitivo ha esordito al botteghino statunitense nel fine settimana del 6-8 agosto 1993, conquistando direttamente il 1º posto e incassando subito circa 24 milioni di dollari. Globalmente il film ha poi incassato quasi 369 milioni di dollari, di cui circa 184 milioni negli Stati Uniti e i restanti 185 milioni nel resto del mondo.