Molto attivo sui social Jerry Calà ha voluto ricordare Sapore di Mare con un post a tema.

Aveva proprio ragione #virnalisi che negli anni '80 si respirava un'aria diversa, ci batteva il cuore.. agli sbarbati di oggi e di domani vorrei dire: non è mai troppo tardi per rimediare ad un errore, non pensate, buttatevi e basta!Sapore di mare, 1982Regia di Carlo Vanzina#saporedimare #carlovanzina #anni60

Pubblicato da Jerry Calà su Mercoledì 31 ottobre 2018




Il film rischiò di non farsi per i dubbi di Pio Angeletti e Adriano De Micheli sul costo delle riprese, fu solo l’intervento di Claudio Bonivento, all’epoca agente di Jerry Calà, a sbloccare la situazione, facendosi garante che il film non superasse il budget previsto. Il comportamento dei due produttori però indusse i Vanzina a passare alla Filmauro per girare Vacanze di Natale l’anno dopo.




Il film si intitola Sapore di mare anziché Sapore di sale perché all’epoca un’altra casa cinematografica aveva messo in cantiere un film con quel titolo da far dirigere a Neri Parenti, registrandone il titolo e acquisendo i diritti dell’omonima canzone di Gino Paoli. Il film però non fu mai realizzato e nel sequel Sapore di mare 2 – Un anno dopo si poté usare la canzone, cantanta dallo stesso Paoli in una comparsata a fine film.