Sono passati 3 anni da quando ci lasciava Karina Huff. 

Nata a Londra il 21 gennaio del 1961, ebbe una certa notorietà in Italia nei primi anni ottanta grazie soprattutto ai film Vacanze di Natale (in cui è Samantha, un’americana di Pittsburgh), Sapore di mare e Sapore di mare 2 – Un anno dopo (nei quali interpreta Susan, straniera innamorata degli agi).




Nel 1981 è stata la soubrette al fianco di Gianfranco D’Angelo nel varietà di Rai 2 Signori si parte, del quale cantò anche le sigle. Nel 1982 condusse la seconda edizione di Popcorn, il primo programma musicale della Fininvest andato in onda su Canale 5.

Nel dicembre 1981 conquistò la copertina di Playboy, dove veniva indicata come la rivale di Heather Parisi. Al culmine della fama, nel marzo 1984, apparve ancora senza veli sulla rivista Playmen.




Nel 1988 è lei a ballare la sigla finale del serial cabarettistico Zanzibar, in cui compariva anche nella parte di Eva (avventrice in perpetua attesa del fidanzato Raul), personaggio che però non fu incluso nel montaggio finale del programma.

 

 

Dopo qualche altro piccolo ruolo in pellicole di vario genere ha abbandonato il mondo del cinema. Nel 1999 ha partecipato alla trasmissione tv Meteore – Alla ricerca delle stelle perdute. A marzo del 2013 è stata ospite nel salotto televisivo di Domenica Live, presentato da Barbara D’Urso.









 

Nel 2008 ha scoperto di avere un tumore al seno dal quale si è curata. Ha fatto poi rientro in Inghilterra. A causa di una recidiva tumorale, muore il 18 aprile 2016, all’età di 55 anni