Brutte notizie per i fan di “Sex and the City”. Stando a quanto riportato dal Daily Mail, il terzo film con le protagoniste della serie tv sarebbe naufragato. Anche se il progetto sembrava già essere formalmente andato in porto, il film è saltato a causa delle pretese di Kim Cattrall, che interpreta il ruolo di Samantha Jones. A confermarlo, Sarah Jessica Parker che in un’intervista ha detto: “È finita. Non lo faremo. Sono delusa”.
La Parker ha continuato dicendo: “Avevamo questo script bello, divertente, toccante, gioioso, una storia dove la gente poteva rispecchiarsi. Non è deludente solo perché non potremo raccontare quella storia e vivere quella esperienza, ma soprattutto per quel pubblico che voleva vedere un altro film”.




Secondo il Daily Mail, la casa di produzione avrebbe deciso la cancellazione in seguito a una richiesta di Kim Cattrall, che avrebbe vincolato la sua partecipazione al film se fossero stati realizzati altri progetti con lei come protagonista. Così la Warner Bros. non avrebbe accettato l’imposizione, giudicando impossibile produrre il terzo capitolo senza uno dei quattro personaggi principali. Mentre i detrattori puntano il dito contro di Kim, l’attrice si è difesa così su Twitter: “Mi sono svegliata in una tempesta di merda. L’unica richiesta che io abbia mai fatto era di non fare un terzo film ancora nel 2016”.