Come si può definire la storia di Luke Perry se non un sogno americano? Dalla gioia alla paura al declino fino alla rinascita?

Figlio di Coy Luther Perry Jr. e Ann Bennett, suo padre morì quando aveva 14 anni. Inizia a recitare in alcune soap opera come Destini e Quando si ama. All’inizio degli anni novanta entra nel cast della serie tv Beverly Hills 90210.

Molte sono le leggende intorno al suo approdo a Beverly Hills 90210; pare, comunque, che stesse tingendo le strisce pedonali nei pressi degli studi di registrazione, e che Tori Spelling, figlia del celebre Aaron, ed interprete di Donna Martin nel serial, lo avesse notato e voluto nel cast. Inizialmente il ruolo di Perry era secondario, ma piacque così tanto, che si decise di farlo divenire principale. Lo scopo era quello di costruire il personaggio sulla falsariga di James Dean: infatti Dylan guida una Porsche nera, vive (inizialmente) in una camera di un suo albergo, è bello e dannato, ha problemi con l’alcool e una famiglia che lo ha abbandonato a se stesso.




Perry ha girato quasi tutte le stagioni di Beverly Hills 90210 dal 1990 al 1995 ininterrottamente; poi dal 1998 al 2000.

Perry è apparso in pellicole indipendenti e in produzioni importanti, come Buffy – L’Ammazza VampiriIl quinto elemento, diretto da Luc Besson, ed anche nell’italiano Vacanze di Natale ’95, con Massimo Boldi e Christian De Sica.

È apparso nelle serie tv OzLe cose che amo di te e Will & Grace ed è stato protagonista della serie tv Jeremiah.

Sotto forma di disegno animato è comparso più volte anche ne I Simpsons come telespalla di Krusty il clown, del quale è il fratello. Un’altra apparizione nel mondo dei cartoni animati risale al 2002, quando ha dato la voce a se stesso nella serie “I Griffin” (Family Guy) nell’episodio 19 della seconda stagione, dal titolo “Prima pagina” (in inglese The story on page one). È apparso anche nel cartone della Hanna-Barbera”Johnny Bravo”.




Nel 2009 ha partecipato come attore nel video del singolo natalizio dei The Killers, Happy Birthday Guadalupe.

Nel 2011 torna a collaborare con l’altro grande protagonista della serie tv “Beverly Hills 90210”, Jason Priestley alias Brendon Walsh, che lo ha diretto nel film tv western Good night for justice, dove Perry interpreta un giudice.

Nel 2014 è protagonista con Nicholas Galitzine del film inglese The Beat Beneath My Feet nel quale interpreta Steve un chitarrista rock in crisi. Il film diretto da John Williams è stato presentato in concorso in Italia alla 45ª edizione del Giffoni Film Festival.

Una lesione precancerosa al colon scoperta per caso nel 2015, nel corso di una colonscopia che doveva essere di routine. A raccontare la sua storia a Fox News è la star di Beverly Hills 90210 Luke Perry, che impersonava il fascinoso Dylan.




Perry ha spiegato di essersi sottoposto a un intervento per rimuovere la formazione e spera che la sua storia possa incoraggiare le persone a sottoporsi al test, per scoprire precocemente il tumore, combatterlo e prevenire le morti legate al cancro del colon-retto. Perry, 50 anni, ha raccontato tutto il suo sgomento al risultato del controllo. Successivamente partecipa alla serie fortunata Riverdale dove interpreta un padre apprensivo e nel 2018 è stato annunciato che parteciperà insieme a moltissime altre star al nuovo film di Tarantino. 

Se non è il sogno americano questo poco ci manca…