La Disney continua imperterrita e con grande entusiasmo a progettare e snocciolare remake in live action di grandi classici e anche di titoli che tanto classici non sono, visto che appartengono a tempi più o meno recenti.




Se Aladdin è del 1992, è datato addirittura 2002 quel Lilo & Stitch che il colosso dell’animazione ha appena comunicato di voler trasformare in un film con attori in carne ed ossa e che ha già uno sceneggiatore: Mike Van Waes. Costui è noto ai più per aver scritto il copione di The Crooked Man, spinoff di The Conjuring – Il caso Enfield, e di un remake in salsa horror e senza titolo de Il mago di Oz. Il nostro ha dunque all’attivo film che, più che intenerire i piccini, spaventano anche i loro genitori. Sarà quindi interessante scoprire come se la caverà alle prese con due personaggi che di inquietante hanno ben poco. Forse Van Waes potrebbe far diventare l’alieno birichino Stitch, arrivato dal pianeta Turu, una creature orribile e perfida, ma poi tradirebbe lo spirito dell’opera di partenza, qundi chissà…

Diretto da Dean DeBlois e Chris Sanders, Lilo & Stitch raccontava la storia di una ragazzina solitaria delle Hawaii, che viveva insieme alla sorella tutrice diciannovenne e che rischiava di finire in un orfanatrofio, e del suo incontro con una buffa creatura frutto di una sperimentazione genetica illegale che era rimasta a lungo confinata in un asteroide. Al momento non sappiamo se il film uscirà nei cinema o se arriverà sulla nuova piattaforma streaming della Disney, che sicuramente ospiterà, come annunciato, un rifacimento, naturalmente con attori veri, di Lilli e il vagabondo.