Domani a LOS ANGELES si terrà la consueta cerimonia degli OSCAR. Ecco i migliori momenti dove il cinema italiano è stato protagonista.

ROBERTO BENIGNI 1999 LA VITA E’BELLA.

La vita è bella è un film del 1997 diretto e interpretato da Roberto Benigni. Il titolo del film è tratto dalla frase «La vita è bella. Possano le generazioni future liberarla da ogni male, oppressione e violenza e goderla in tutto il suo splendore» del testamento di Lev Trotsky.

Vincitore di tre Premi Oscar: miglior film straniero, miglior attore protagonista (Roberto Benigni) e migliore colonna sonora (Nicola Piovani), su sette nomination totali, la pellicola vede protagonista Guido Orefice, uomo ebreo ilare e giocoso, che – deportato insieme con la sua famiglia in un lager nazista – cercherà di proteggere il figlio dagli orrori dell’Olocausto, facendogli credere che tutto ciò che vedono sia parte di un fantastico gioco in cui dovranno affrontare prove durissime per vincere il meraviglioso premio finale.




SOFIA LOREN OSCAR ALLA CARRIERA 1991

Diretta nel 1960 da Vittorio De Sica ne La ciociara, per il quale vince il Premio Oscar, il primo dato ad un’attrice in un film non in lingua inglese. Viene candidata in seguito per il film Matrimonio all’italiana e nel 1991 le viene assegnata l’Oscar alla carriera. Alcuni dei suoi film hanno fatto la storia del cinema italiano e mondiale, come Una giornata particolareIeri, oggi, domani e i già citati La ciociara e Matrimonio all’italiana.

ENNIO MORRICONE OSCAR ALLA CARRIERA 2007 E NEL 2016 PER THE HATEFUL EIGHT




Nel 2007 Morricone ha ricevuto il premio Oscar onorario alla carriera”per i suoi contributi magnifici all’arte della musica da film” dopo essere stato nominato per 5 volte tra il 1979 e il 2001 senza aver raggiunto il traguardo.

Il 28 febbraio 2016, ottiene il suo secondo Oscar per le partiture del film di Quentin Tarantino, The Hateful Eight, per la quale si è aggiudicato anche il Golden Globe.


GIUSEPPE TORNATORE 1990 NUOVO CINEMA PARADISO

PAOLO SORRENTINO 2014 LA GRANDE BELLEZZA MIGLIOR FILM STRANIERO