Lo sceneggiatore del prossimo film di Mortal Kombat, Greg Russo, ha recentemente parlato del tono che il film avrà:




C’è davvero una versione dark e super seria di tutto ciò? Sì, immagino, ma per me non è Mortal Kombat. Basta dare un’occhiata a Kano, ad esempio, è un grande personaggio. Fa sempre battute. Per me c’è bisogno di un po’ di leggerezza e di un tono spassionato. C’è la violenza e i combattimenti e reali punti di interesse emotivi per tutti i personaggi coinvolti, dovrebbe comunque essere divertente e con il senso dell’umorismo. Per quanto detesti i confronti con la Marvel, quei film sono comunque divertenti e pieni di battute, ma ovviamente il nostro progetto sarà più adulto.

Sembra quindi voler alleggerire i toni. Staremo a vedere.