Soltanto ieri, parlando del nuovo lungometraggio di Quentin Tarantino, vi abbiamo informato che non sarà dedicato al criminale statunitense Charles Manson detto Charlie ma al 1969, anno decisamente particolare e turbolento della storia americana. Oggi, invece, apprendiamo che fra gli interpreti di un film che a questo punto si annuncia come corale, potrebbe esserci  – accanto ai non ancora sicuri Brad Pitt, Jennifer LawrenceMargot RobbieSamuel L. Jacksone Leonardo DiCaprio  – nientemeno che Tom Cruise. A sostenerlo è Deadline, secondo cui il regista avrebbe parlato con l’attore offrendogli uno dei due ruoli principali, il che significa che nella vicenda ci saranno personaggi più importanti di altri.




 

Sempre Deadline afferma che a finanziare il film sarà il produttore dei vari Harry Potter David Heyman. Quanto allo studio a cui il regista si appoggerà per la distribuzione ora che Harvey Weinstein è uscito di scena, al momento non sappiamo se si tratterà della Paramount, della Sony o della Warner Bros.