Richard Gere ha ricevuto le “Chiavi della Città” di Firenze dal sindaco Dario Nardella, per il suo impegno per la difesa dei diritti umani. 




Durante la cerimonia a Palazzo Vecchio è stato ricordato che lo scorso agosto l’attore americano è andato a Lampedusa ed è salito a bordo della nave Open Arms. “Le Chiavi della Città sono date innanzitutto al lavoro della fondazione di Richard Gere – ha detto il sindaco Nardella – per il suo impegno a favore dei più deboli, dei poveri, delle persone svantaggiate, dei diritti fondamentali di liberta”.  “Sono stato molto onorato di ricevere questa onorificenza – ha detto Gere – credo che siamo tutti al mondo per aiutarci l’un l’altro”. Il protagonista di “Pretty woman” ha speso poi dure parole dure sulle vicende in Siria, attaccando Trump: “Come americano mi vergogno profondamente del comportamento del mio presidente – ha detto – Sono profondamente deluso”.