Triste cosa il divorzio per chi ha guadagnato montagne di dollari grazie a un lavoro oltremodo redditizio e si ritrova a dover pagare spese processuali altissime. Mesto dunque, il destino economico di Russell Crowe, a cui toccherà vendere i suoi memorabilia cinematografici per racimolare una somma che include la cifra che mensilmente dovrà versare sul conto di Danielle Spencer, che ha sposato nel 2003 e da cui ha avuto due figli.




Per non finire sul lastrico, l’attore ha deciso di vendere all’asta oltre 200 oggetti, affidando la vendita a Sotheby’s Australia. L’asta ha pure un nome, The Art of Divorce, e include cose assai strane, che non saranno certo le teste di pigmeo e l’immenso mausoleo a forma di piramide che hanno prosciugato le tasche di Nicolas Cage, ma che rivelano comunque una certa stravaganza.




 

(Fonte: Comingsoon.it)