A parte il remake di Old Boy, dal budget di 30 milioni di dollari, alto solo in un contesto di cinema indipendente, Spike Lee non ha mai affrontato un blockbuster secondo i canoni hollywoodiani.
Stando ad alcune voci, tutto questo potrebbe cambiare con l’ennesimo cinecomic targato Sony: il progetto di Nightwatch fa infatti parte di quell’ “universo esteso parallelo Marvel” che la major sta costruendo sui suoi diritti limitrofi a quelli di Spider-Man. Dell’universo fa anche parte il Venom interpretato da Tom Hardy.




 

Nato nel 1993, il supereoe ha un’origin story bizzarra e intrigante: si tratta del dottor Kevin Trench, che assiste alla morte di un vigilante mascherato, per mano di alcuni terroristi. Con suo sommo orrore, scopre che il vigilante è lui stesso… più anziano. Un paradosso temporale.