Nell’universo c’è ancora spazio per Star Trek: Discovery. A un mese dal debutto sul servizio di video in streaming CBS All Access, la serie che ha riportato in tv il popolare franchise di fantascienza dodici anni dopo la conclusione di Enterpriseha ottenuto l’okay per la produzione di un secondo ciclo di episodi.

“In soli sei episodi, Star Trek: Discovery ha incrementato il numero di abbonati, conquistato la critica e l’interesse del pubblico di tutto il mondo”, commenta il presidente di CBS Interactive Marc DeBevoise in un comunicato. “Questa serie ha un team creativo e un cast eccezionali i quali hanno dato dimostrazione della loro capacità di portare avanti l’eredità di Star Trek. Siamo assolutamente orgogliosi di ciò che hanno fatto ed entusiasti di dare ai fan una seconda stagione di questa serie straordinaria”.




Seconda serie originale di CBS All Access, in Italia disponibile in contemporanea su Netflix ogni lunedì, Star Trek: Discovery ha permesso alla piattaforma di registrare numeri record nell’incremento di abbonati su base giornaliera, settimanale e mensile. Ricordiamo che, dopo l’episodio del 12 novembre, la serie si prenderà una pausa e tornerà con i restanti episodi del ciclo inaugurale a gennaio.