Tanti auguri a una grande attrice del panorama mondiale cinematografico che compie 69 anni.

Sigourney Weaver 




Dopo un piccolo ruolo in Io e Annie, sale alla ribalta nel 1979 con il ruolo di Ellen Ripley in Alien. Ha ripreso il ruolo in tre sequel: Aliens – Scontro finale (1986) per il quale ha ricevuto una nomination al Premio Oscar per la miglior attrice, Alien³ (1992), e Alien – La clonazione(1997), divenendo la prima attrice nella storia degli Oscar a ricevere una nomination per un film fantascienza. È inoltre nota con il ruolo di Dana Barrett in Ghostbusters – Acchiappafantasmi (1984) e Ghostbusters 2 (1989) e della Dr. Grace Augustine in Avatar (2009), film di maggior incasso della storia del cinema.




Candidata sette volte ai Golden Globe, vince come migliore attrice in un film drammatico e migliore attrice non protagonista per Gorilla nella nebbia e Una donna in carriera nel 1989, divenendo la prima attrice in assoluto ad aggiudicarsi due Golden Globe nello stesso anno. Ha ricevuto altre due nomination agli Oscar per entrambi i film. Per la sua performance in Tempesta di ghiaccio si aggiudica il BAFTA alla migliore attrice non protagonista nel 1998.

Il padre di Sigourney Weaver è stato il presidente della NBC dal ’53 al 55 ed ha lanciato celebri talk show come Today e Tonight! che ancora vanno in onda nei palinsesti televisivi; sua madre invece è l’attrice Elizabeth Inglis celebre negli anni ’30 e ’40, e che in Aliens – Scontro finale recita nel ruolo di Amanda Ripley. Sigourney ha anche un fratello che si chiama Trajan (suo padre è un appassionato di storia romana) ed è la nipote dell’attore Doodles Weaver. Sigourney ha una figlia, Charlotte Simpson, nata nel ’90.




Il suo vero nome è Susan Alexandra Weaver, l’ha cambiato dopo aver letto Il Grande Gatsby.

Il suo compenso per il suo ruolo in Alien: la clonazione è superiore al costo totale del film Alien.

 Meryl Streep e Sigourney Weaver hanno frequentato la stessa classe alla scuola d’arte drammatica di Yale. Le due attrici hanno anche recitato insieme in un dramma ambientato in una piscina dal titolo The Frogs. Compagna di Meryl e Sigourney era anche Christine Estabrook.

Preferisco avere un piccolo ruolo in un film che amo, piuttosto che un ruolo più consistente in un film di cui non m’interessa nulla