Terminator: Destino Oscuro non ha dato i risultati sperati, e Mackenzie Davis ne è perfettamente consapevole, tanto da osservare come sarebbe “abbastanza da matti” pensare a un sequel per la pellicola diretta da Tim Miller. Infatti l’attrice Mackenzie Davis, che nell’opera veste i panni di Grace, nuovo modello di androide, ha avuto modo di dire la sua sull’arrivo di un eventuale sequel del film:





Ho sinceramente adorato il film e sono davvero orgogliosa del risultato che abbiamo raggiunto, ma non c’è stata una grande e calorosa accoglienza al botteghino, il che significa che pensare a delle eventuali richieste per un settimo e nuovo capitolo del franchise è abbastanza folle e assurdo, al momento. Si dovrebbe prestare molta attenzione a ciò che vuole il pubblico, che tendenzialmente sono cose nuove, proprio come le voglio io. Ci sono tante persone interessanti che non si adattano allo stampo di quelle che realizzano questi grandi franchise e che non hanno avuto la possibilità di fare un film. Dovremmo investire su di loro, adesso“.




Ma la Davis non è l’unica stella che ha rilasciato alcuni commenti suTerminator: Destino oscuro. Anche Linda Hamilton, la storica interprete di Sarah Connor nella saga Terminator, ha parlato dei deludenti incassi al botteghino. “Non sono sicura dei motivi per cui il pubblico non è andato a vedere il nostro film… il fatto che non abbia funzionato a un livello come T2 potrebbe avere un impatto sull’interesse del pubblico”.