Giornata pesante quella vissuta la scorsa settimana da Tori Spelling, ex protagonista di Beverly Hills 90210 condannata a pagare quasi 200.000 euro (220.000 dollari) alla City National Bank. Un prelievo forzoso di non poco conto, viste le ristrettezze economiche che da anni caratterizzano la vita di Tori e Dean McDermott, denunciati a fine 2016 per non aver mai restituito un prestito da 400.000 dollari chiesto nel 2012.



E’arrivato l’esposto, vinto dalla banca nei giorni scorsi. Tori e Dean non si sono presentati all’ultima udienza fissata per il 22 maggio. Sposi da undici anni e andati incontro a crisi matrimoniali profonde, la Spelling e McDermott hanno avuto 5 figli: Liam Aaron (nato il 13 marzo 2007), Stella Doreen (nata il 9 giugno 2008), Hattie Margaret (nata il 10 ottobre 2011), Finn Davey (nato il 30 agosto 2012) e Beau Dean (nato il 2 marzo 2017).

[lwlWidget cod=”58affc9992cde7d20c0f4154″]



Per Tori, che dall’eredità del multi-milionario papà Aaron avrebbe ottenuto le briciole, un momento nero, dal punto di vista finanziario. In causa con American Express, che l’ha denunciata dopo il mancato pagamento di alcune spese effettuate, la Spelling si è vista prelevare dal proprio conto oltre 600.000 euro di tasse non pagate dal fisco americano.





 

FONTE http://www.gossipblog.it/post/530302/tori-spelling-costretta-a-pagare-220-000-dollari-alla-city-national-bank

FONTE DAILYMAIL