Martedì 3 luglio presso il cinema My Cityplex Savoy di Roma, si è tenuto un evento unico per celebrare il genio di Paolo Villaggio a un anno dalla sua scomparsa. A partire dalle ore 19, oltre venti attori cinematografici, teatrali e televisivi affiancati da registi, giornalisti, scrittori e produttori – alla presenza di Maura, Elisabetta e Piero Villaggio – si sono alternati sul palco per offrire al pubblico la lettura integrale de “Il secondo tragico libro di Fantozzi”, in una versione riveduta e aggiornata dal grande artista genovese alla fine del 2015. L’appuntamento, a cura di Mario Sesti, è stato organizzato da Fondazione Cinema per Roma | CityFest, guidata da Laura Delli Colli, My Cityplex e Volume Audiobooks, che ha prodotto e pubblicato “Fantozzi l’audiolibro” letto da Paolo Villaggio.



Attesissima è colei che ha accompagnato Villaggio durante 8 dei 10 film della saga e che è entrata nell’immaginario collettivo come “La signora Pina”, Milena Vukotic: «Era un grandissimo artista – ricorda – Sono stata una privilegiata ad aver avuto un ruolo nella sua storia». A sorpresa e trafelato, accompagnato dal produttore Pietro Valsecchi, Luca Medici alias Checco Zalone ha partecipato alla serata offrendo il suo contributo nel ricordo di uno dei principali interpreti della comicità italiana.


L’intervento di Gianni Fantoni è quello che più ha ricalcato la voce e lo stile del maestro genovese. Il parterre dei partecipanti, lettori, de “Il Secondo tragico Fantozzi” ha compreso un altro dei protagonisti della saga fantozziana, il “capufficio pacchi” Andrea Roncato, ma anche Maurizio Micheli, Paola Minaccioni, Cecilia Dazzi, Saverio Raimondo, ma anche Sydney Sibilia, Fiamma Satta, Alessio Vasallo, Pino Calabrese, Stefano De Sando, Janet De Nardis che alla spicciolata sono arrivati al cinema Savoy. Ad aprire la serata il regista e attore Carlo Verdone, che ha letto l’introduzione.