Alla fine, com’era prevedibile, l’accordo c’è stato: Rupert Murdoch ha accettato di vendere alla Walt Disney Co. le attività cinematogratiche, televisive e i business internazionali di 21st Century Fox Inc. per 52,4 miliardi di dollari in azioni, cui si vanno ad aggiungere 13,7 miliardi di dollari di debito della società di cui la Disney si farà carico.




Oltre alla 20th Century Fox, uno dei maggiori e storici studi di produzione e distribuzione cinematografica di Hollywood, e alle sue surrogate (come la Fox Searchlights) in seguito alla chiusura dell’affare la Disney acquisice anche tutte le case di produzione tv collegate (Twentieth Century Fox Television, FX Productions, Fox21), network come FX Networks, Fox Sports Regional Networks, Fox Networks Group International e National Geographic Partners, e il 39% di Sky, oltre a una quota importante della della piattaforma on demand e streaming Hulu, che permetterà a Disney di diventare azionista di maggioranza.
Murdoch rimangono il canale via cavo di informazione Fox News, il network Fox broadcast e il canale sportivo Fox Sports 1.