Uma Thurman ha adoperato Instagram per salutare i suoi fan ma anche per iniziare ad aprirsi sulla vicenda Harvey Weinstein. L’attrice protagonista di Pulp FictionKill Bill Volume 1 e Kill Bill Volume 2 ha postato delle parole che lasciano poco spazio all’interpretazione riguardo il suo stato d’animo nei confronti del produttore.

Ecco la traduzione del messaggio della Thurman: “Sono grata oggi di essere viva, sono grata per tutti quelli che amo, e per tutti quelli che hanno il coraggio di farsi avanti per aiutare gli altri. Recentemente ho detto di essere arrabbiata, e ho le mie ragioni #metoo, nel caso non possiate capirlo dalla mia faccia. Penso sia importante prenderti il tuo tempo, essere giusta, essere esatta. Così…Buon Ringraziamento a tutti! (Eccetto per te Harvey, e per i tuoi subdoli cospiratori – Sono felice sia un processo lento – non meriti una pallottola). Rimanete collegati.”




 

Durante un red carpet all’inizio di novembre era stato chiesto all’attrice un commento riguardo lo scandalo sulle molestie sessuali che sta dilagando a Hollywood. La Thurman ha risposto così: “Non ho una risposta preconfezionata per te, perché ho imparato che non sono una bambina e ho imparato che quando parlo con rabbia di solito mi pento del modo in cui mi esprimo. Così sto aspettando di essere meno arrabbiata. E quando sarò pronta dirò quello che ho da dire.”




Un commento che lasciava intuire dichiarazioni importanti sulla questione, ribadito in qualche modo dallo “Rimanete collegati” con cui ha concluso il messaggio di ieri. Non è illecito aspettarci dunque mosse più ufficiali da parte di Uma Thurman nei prossimi giorni. Ricordiamo che al momento Harvey Weinstein è stato accusato di molestie e abuso sessuale da più di novanta donne.