Burt Ward, interprete di Robin al fianco di Adam West nella celebre serie tv Batman degli anni Sessanta, ha raccontato un curioso dettaglio riguardo il suo costume aderente e di come la ABC gli ordinò di prendere delle pillole per diminuire la grandezza delle parti intime del suo Robin. Un provvedimento che il network gli suggerì di compiere in seguito alle lamentele della Catholic League of Decency, associazione cattolica che lottava contro i contenuti spinti in televisione.




“Ritenevano che il ‘pacco’ di Robin fosse troppo grande per apparire in televisione” – racconta Ward a Page Six, aggiungendo che il suo compagno Adam West andò incontro, invece, al problema opposto. “Ad Adam misero degli asciugamani nei pantaloni, invece”

Il problema divenne così ingombrante che la ABC ordinò a Ward di farsi prescrivere da un medico delle pillole per far diminuire la grandezza del suo pene. 

“Presi le pillole per tre giorni, poi mi rifiutai perché potevano crearmi problemi di fertilità. Smisi di assumerle e alla fine risolsi il problema coprendomi con il mantello”. 




La serie tv di Batman, andata in onda dal 1966 al 1968, raggiunse tantissima popolarità, facendo entrare quel duo di Batman e Robin nella storia. Nonostante il successo, negli anni seguenti Ward incontrò numerose difficoltà ad ottenere altri ruoli, tanto che viene ricordato esclusivamente per quello. Insieme all’amico e collega Adam West, scomparso nel 2017, ha ripetutamente reso omaggio allo show, spesso in chiave parodistica ma talvolta anche in modo più serio, come nei due film d’animazione usciti nel 2016 e nel 2017 dove i due prestano le voci ai loro storici personaggi, insieme a Julie Newmar (oggi l’unica del cast originale ancora in vita insieme a Ward e John Astin) nel ruolo di Catwoman.

Oggi Burt Ward ha 74 anni e proprio questo week-end ha ricevuto la sua stella nella Hollywood Walk of Fame.