In un’intervista esclusiva a Spy, nel numero in uscita domani 19 luglio, Massimo Boldi ha spiegato i suoi progetti lavorativi e svelato che quest’anno non lo vedremo sul grande schermo con un suo solito cinepanettone.

“Il mio prossimo film non sarà un cinepanettone. Ho rinunciato al Natale perché è un periodo con troppa concorrenza”. E aggiunge “Con Christian De Sica ci riuniremo nel 2020”. Sul settimanale, Boldi spiega la sua decisione: “Andando avanti con gli anni bisogna cercare di non stancare il pubblico. 




Natale 2018 aveva visto la tanto attesa reunion della coppia Boldi-De Sica, tornati con Amici come prima, un titolo che è servito a spazzar via anche le varie voci sulle loro litigate e incomprensioni. 

Accantonato per un anno il cinepanettone, l’attore settantatreenne non mancherà comunque alla kermesse natalizia, dato che sarà impegnato sul piccolo schermo con un film per la televisione intitolato ‘Natale a Casa Boldi’. Un progetto sulla scia di ‘Natale a 4 zampe’ realizzato nel 2012, di cui si sta attualmente scrivendo la sceneggiatura.

Il collega Christian De Sica, invece, quest’anno è impegnato con la regia di “Sono Solo Fantasmi”, il ghostbusters all’italiana in uscita il 14 novembre con Carlo Buccirosso e Gianmarco Tognazzi.