Era il 3 giugno 1987 quando il film uscì in mille sale americane. L’anno dopo, Sean Connery avrebbe vinto l’Oscar per il miglior attore non protagonista.

The Untouchables di De Palma si concentrò sulla squadra di agenti federali (guidati da Eliot Ness) che avevano il compito di arrestare il famigerato mafioso Al Capone nel 1930 Chicago.




Il film di Brian De Palma, che permise a Sean Connery di vincere il premio Oscar per il miglior attore non protagonista, era ispirato all’autobiografia di Eliot Ness, pubblicata nel 1957. La carriera di Ness cominciò durante il proibizionismo, quando Al Capone divenne uno dei boss più influenti della criminalità organizzata degli Stati Uniti e fu dichiarato, nel 1930, il “nemico pubblico numero uno”. Non appena il direttore  dell’FBI J. Edgar Hoover lo fece inserire nella lista dei ricercati più pericolosi, Ness organizzò una squadra – rinominata “intoccabili” (dalla corruzione) – per analizzare le transazioni finanziarie di Al Capone. Ma il gangster era molto scaltro e le sue attività criminali venivano svolte da molti prestanome. La grande forza di volontà di Ness alla fine venne premiata: con le prove necessarie, Capone e i suoi furono incriminati e condannati per evasione fiscale e violazione della legge proibizionista come raccontato nella memorabile scelta finale.

Il film è stato girato a Chicago, Illinois; Hardin, Montana; e l’area sottostante delle Great Falls (Montana).




La scena iniziale del barbiere con Al Capone è stata girata utilizzando delle suppellettili originali del barbiere di Al Capone.

La pellicola divenne un notevole successo al botteghino, incassando 106 240 936 di dollari.

Robert De Niro non ebbe tempo per metter su peso per il ruolo, così furono usate delle protesi e dei cuscini per renderlo più “pieno”, come Al Capone. 

Il grande Giorgio Armani, che ha curato i costumi del film, propose a Brian De Palma di provinare Don Johnson per il ruolo di Eliot Ness. Armani e Johnson erano molto amici e lo stilista lo vestì anche nel famoso telefilm “Miami Vice”. 

Il film ha ricevuto tantissime nomination ai più grandi premi internazionali. Tra quelli vinti, ci sono: 1 BAFTA per la Migliore colonna sonora a Ennio Morricone; 1 Golden Globe come Miglior attore non protagonista a Sean Connery; 1 Oscar (su 4 nomination) come Miglior attore non protagonista, sempre a Sean Connery.