TERMINATOR DARK FATE vedrà John Connor interpretato di nuovo da Edward Furlong riunito con Arnold Schwarzenegger e Linda Hamilton come in Terminator 2, ma cosa è successo alla star?




Dopo il ruolo da protagonista in Terminator 2, Furlong ha avuto una vita piuttosto travagliata.

L’attore, ormai 41enne, ha lottato contro la droga e l’alcol e ha trascorso un periodo in carcere.

Premiato con un Saturn Award e un MTV Movie Award per il ruolo di John Connor nel suo film d’esordio, Terminator 2 – Il giorno del giudizio(1991), nei successivi dieci anni è stato acclamato per le sue interpretazioni in pellicole come Cimitero vivente 2, American Heart, Una casa tutta per noi, Pecker e American History X. La sua carriera successivamente è declinata a causa di molteplici arresti e casi giudiziari e per i suoi problemi di tossicodipendenza e alcolismo.




Furlong è stato fidanzato per diversi anni con Jacqueline Domac, la sua agente di 13 anni più grande di lui, conosciuta sul set di Terminator 2; la storia terminò quando Domac nel maggio 1999 lo denunciò per violenza fisica e verbale, richiedendo il 15% degli introiti dell’attore degli ultimi tre anni. In quel periodo Furlong ebbe i primi problemi di alcolismo e tossicodipendenza che ne condizionarono la carriera, e nell’ottobre 2000 andò in riabilitazione. Nel 2006 affermò di essere stato dipendente da eroina e cocaina dai 22 ai 26 anni.

Il 19 aprile 2006 si sposò con la collega Rachael Bella, conosciuta sul set di Jimmy and Judy, con cui cinque mesi dopo ebbe il figlio Ethan Page. L’8 luglio 2009 Bella presentò il divorzio citando differenze inconciliabili e affermando che il figlio era risultato positivo alla cocaina, il che portò un giudice a disporre che le visite di Furlong dovessero essere sorvegliate.




Nel 2010 Furlong è stato sottoposto a tre anni di libertà vigilata per la violazione di un provvedimento cautelare civile ottenuto dalla ex moglie; nel marzo 2013 è stato poi condannato a 180 giorni di carcere per violazione della libertà vigilata dopo aver avuto comportamenti violenti con l’attrice Monica Keena (con la quale era stato fidanzato dal 2009 al 2013), nonché per la violazione di un ordine restrittivo che gli vietava qualsiasi contatto con lei. Furlong è stato arrestato di nuovo nel maggio 2013 e, per evitare il carcere, ha accettato di andare in riabilitazione per la tossicodipendenza per 90 giorni e di sottoporsi a 52 settimane di consulenza per la violenza domestica; aveva già scontato 61 giorni di carcere