Compie trent’anni uno dei più quintessenziali e dimenticati film simbolo degli anni 80 (e del loro tramonto). Dopo aver lasciato l’esercito Brian Flanagan, giovane ambiziono, desideroso di successo, cerca un lavoro a New York, ma senza una specializzazione, trova soltanto un lavoro partime come Barman. Il boss Douglas Koglan inizia a introdurlo nei segreti del mestiere e ben presto lil duo diviene la più famosa coppia di barman di Manhattan. Spinto dall’inatteso successo Brian inizia a pensare di aprire un proprio locale e per metter da parte i soldi necessari si trasferisce in Giamaica dove la professione è ben retribuita. Qui si innamora di Jordan, una giovane attraente artista americana. Ma Brian non è insensibile al fascino femminile e quando Jordan lo soprende con una donna ricca e matura decide di troncare il rapporto. Piano Piano Brian prende coscienza di che che cosa conta veramente nella vita e così si avvicina il lieto fine.



il film debuttò nelle sale statunitensi il 29 luglio 1988, sbancando quasi immediatamente i botteghini locali ed incassando già nel primo weekend una cifra di 11.789.466 $. A partire dal 31 luglio seguì a Chi ha incastrato Roger Rabbit in vetta alla classifica come una delle pellicole campioni d’incassi dell’anno, ruolo che mantenne fino al 7 agosto con l’uscita di Young Guns – Giovani pistole. Quando venne ritirato dai cinema, aveva riscosso l’iperbolica cifra di 78.222.753 $. Il film uscì più tardi nei restanti paesi del mondo: il primo Stato ad accoglierlo fu l’Australia, nel quale uscì il 1º dicembre 1988, mentre regioni come la Svezia, il Regno Unito, la Francia e il Giappone dovettero attendere l’anno successivo. All’infuori degli Stati Uniti, il film accumulò 93.282.028 $, per una somma mondiale di 171.504.781 $.