Nonostante il grande successo ottenuto con i Foo Fighters, Dave Grohl conserva un grande legame con il proprio passato e con la sua storica band, i Nirvana. sopratutto dopo la scomparsa del compianto Kurt Cobain.




In un’intervista apparsa sulla rivista GQ, Grohl ha ammesso di non riuscire più a sentire i brani dei Nirvana dal giorno della morte del cantante.

Per anni non riuscivo nemmeno ad ascoltare musica, soprattutto le canzoni dei Nirvana“.


“Quando Kurt morì, ogni volta che la radio si accendeva, mi si spezzava il cuore. Non metto dischi dei Nirvana, no. Anche se quella musica è ovunque. Quando salgo in macchina, quando entro in un negozio, sempre. Ho dei ricordi molto nitidi e personali su quei dischi. Ricordo i pantaloncini che indossavo quando li ho registrati, o se nevicasse quel giorno. Trovo significati ogni volta diversi nei testi di Kurt. I Nirvana, per me, sono stati una rivoluzione personale. Avevo 21 anni. Ti ricordi com’è avere 21 anni? Pensi di sapere tutto. Ma non lo sai. Pensavo di sapere tutto. E stare nei Nirvana mi ha mostrato quanto poco sapessi davvero. Sono stati alcune delle più alte vette della mia vita, ma anche, ovviamente, alcune delle più basse. Quelle esperienze sono diventate un fondamento e una base su come sopravvivere

FONTE https://www.rockol.it/news-691015/dave-grohl-ricorda-kurt-cobain-non-riesco-ad-ascoltare-nirvana?refresh_ce