Con il videoclip di Thriller, o meglio, cortometraggio (short film) come preferiva chiamare Micheal Jackson i suoi video, cambia il concetto di video musicale. Per la prima volta in assoluto, ad accompagnare la canzone entrano in gioco una trama e una coreografia, e che coreografia! 

Finalmente la tanto attesa nuovissima versione 3D di Thriller è pronta per fare il debutto con una première: per la gioia di noi italiani avverrà proprio al 74° Festival di Venezia, in corso dal 30 agosto al 9 settembre.

Oltre a ciò, un’altra bella notizia per i fan del super ballerino-cantante: verrà proiettato, sempre a Venezia, anche il documentario Making of Michael Jackson’s Thriller, una pellicola originariamente disponibile in VHS solo dal 1983 al 1990 e mai più disponibile in altri formati da allora. Si tratta della VHS che ha ottenuto il maggior successo di sempre per una VHS musicale, raggiungendo la cifra record di 9 milioni di pezzi venduti. Sarà la prima volta che questo documentario, vincitore di numerosi premi, sarà proiettato su uno schermo cinematografico. 




Con i suoi quasi 14 minuti di durata, Thriller ebbe un successo mondiale ed economico eccezionale. Venne proiettato per la prima volta nel 1983 all’Avco Theatre di Los Angeles, con un sold-out durato tre settimane. Il cortometraggio in questione venne diretto da John Landis (Animal House, The Blues Brothers, Una poltrona per due, ecc.), lo script scritto in collaborazione con Micheal Jackson stesso, il quale era rimasto molto intrigato dal film di Landis Un lupo mannaro americano a Londra (An American Werewolf in London).

Non ci siamo limitati a ripristinare Thriller. Lo abbiamo proprio migliorato, come in quella scena di “Il mago di Oz” dove Dorothy e gli altri vengono ‘lucidati’ nella Città di Smeraldo.  – Le parole di Landis

Landis ha supervisionato gli intensi lavori per il processo di ristrutturazione del video, iniziati con una versione HD del negativo di 35 mm originale, il quale non era mai stato ri-lavorato prima di questa versione 3D. Il miglioramento riguarda, inoltre, anche l’audio e gli effetti sonori.  




Gli spettatori che lo vedranno riceveranno una sorpresa sconvolgente ha rivelato il regista, che però non ha voluto dare ulteriori indizi. 

John Branca, avvocato dell’agente di Jackson che sarà presente a Venezia insieme a Landis ha descritto la nuova migliorata versione 3D di Thriller come “incredibilmente autentica, viscerale e di alto impatto”.

Altre notizie legate al Michael Jackson’s Thriller 3D  saranno annunciate nelle prossime settimane.

Fonte: The Hollywood Reporter