Il film, diretto nel 1981 da Neri Parenti, vede il comico genovese Paolo Villaggio nel doppio ruolo del modesto impiegato e dello spietato gangster. Grande successo al botteghino.




Fracchia è un dipendente di un’azienda di merendine, timido e vittima degli scherzi dei colleghi. E’ ripetutamente fermato dalle autorità perché è identico a un terribile gangster soprannominato “La belva umana”. Per evitare l’ennesimo arresto il commissario Auricchio (Lino Banfi) concede uno speciale lasciapassare a Fracchia, ma la notizia giunge al sosia.

Lino Banfi che interpreta il Commissario Auricchio ha raccontato di aver completamente improvvisato la scena in cui risponde per le rime allo strimpellatore che canta “E benvenuti a sti fr…..




“L’improvvisazione fu mia, non lo sapevamo nè il cantante, ne Paolo Villaggio, nè Neri Parenti, io conclusi con la mitica frase che tutti conosciamo…e loro dissero continua!”

Ecco la scena qui sotto