La storia parte nel 1980 quando Yōichi Takahashi, autore ventenne di manga, vede pubblicata una storia autoconclusiva su una storica rivista giapponese di fumetti. La trama riguarda la sfida fra due ragazzini delle medie che militano in squadre di calcio rivali: Tsubasa (che in Italia sarebbe diventato Oliver Hutton) è un attaccante, Genzo (Benjamin Price) un portiere. Il successo di quella storia è immediato e l’anno successivo parte la serializzazione di un manga di ampio respiro, intitolato Captain Tsubasa, per poi diventare anime ed arrivare da noi come Holly e Benji – Due fuoriclasse.

Una serie composta da 128 episodi, tratto dall’omonimo manga, trasmessa per la prima volta in Giappone dal 13 ottobre 1983 al 27 marzo 1986. L’anime in Italia viene trasmesso da Italia 1 e il primo episodio è andato in onda il 19 luglio 1986, riscuotendo molto successo. È passato anche su Canale 5 nel 1991.

Ma prima di tutta la fantastica storia, come comincia la serie? Come si conoscono i due protagonisti?

Intitolato “La grande Sfida”, nel primo episodio della serie vediamo la famiglia Atton trasferirsi a Fujisawa. Holly ha 11 anni e adora giocare a calcio. Andando subito alla ricerca del campetto di calcio per poter condividere la sua passione rimane incantato nel vedere un portiere coetaneo di nome Benji parare con gran sicurezza tutti i tiri ricevuti. Affascinato dalla sua bravura, decidere di sfidarlo. Verrà così portato da un nuovo amico, Bruce (giocatore della Newppy), su una collina che gli permetterà di vedere il panorama della città quindi anche la residenza di Benji.

Qui il giovane e sconosciuto Holly decide di scrivere su un pallone una richiesta di sfida, e calcia la palla con tutte le sue forze facendola arrivare proprio tra le braccia di Benji che non sa spiegarsi da dove sia arrivato il pallone. Poco dopo i due si incontreranno per strada, nei lati opposti della via. Benji, per saggiare le doti di Holly, gli calcia un pallone fortissimo. Holly lo stoppa sorprendendolo e rispedisce la palla all’avversario facendola passare sotto un autobus che transitava in quel momento. Benji ovviamente la parerà ma senza rimanere incredulo davanti le doti di quel ragazzo.

Questo il primo incontro tra i due fenomeni del cartone animato: un pallone di calcio nel loro destino, anche nella loro amicizia, un pallone che li ha fatti cercare e trovare per scrivere la storia insieme.