Oggi Hull Hogan compie gli anni. Ricordiamo tre momenti importanti della sua vita. 




I GUAI CON LA LEGGE

Hogan ha passato una notte in carcere. Era in auto i Wild Samoans, la coppia di lottatori composta da Afa e Sika, nel New Jersey quando un poliziotto li aveva fermati. Mentre prendeva i documenti dall’auto però dalla guantiera era uscita fuori una pistola non registrata. In new Jersey è reato la detenzione di pistole non registrate ma quando Hogan ha chiesto aiuto ai due lottatori, i finti fratelli samoani sono stati in silenzio per mantenere il personaggio che avevano sul ring, dei selvaggi che grugnivano e non parlavano inglese. Alla fine Hulk dovette passare una notte in prigione.




IL FILM CON STALLONE

Negli anni ‘80 la carriera di Hogan era alle stelle e nel 1982 fu scelto da Stallone per recitare in Rocky III. La leggenda narra che il wrestler mandò all’ospedale ben tre controfigure.

IL MOMENTO PIU’BELLO DELLA CARRIERA

Hulk Hogan sollevò e mandò al suolo André the Giant (2,24 metri, 215 chili) a WrestleMania 3. Davide contro Golia anche se, a dirla tutta, sembravano Golia tutti e due.