Il film

Diretto da John Landis, il film vede protagonisti Dan Aykroyd, Eddie Murphy e Jamie Lee Curtis. Il film è uscito nelle sale cinematografiche statunitensi l’8 giugno 1983, mentre in quelle italiane il 19 gennaio 1984.

La trama

Louis Winthorpe III è un altezzoso agente di cambio della “Filadelfia bene” la cui vita trascorre tra l’appagante lavoro, lo svago con gli altolocati amici, l’amore della bella ma superficiale Penelope e i servigi del fedele maggiordomo Coleman, l’unica persona di buon cuore che anima la sua quotidianità. Billy Ray Valentine è invece un senzatetto insolente e imbroglione che mendica spacciandosi per un veterano del Vietnam.

Le vite dei due si incrociano casualmente durante la vigilia di Natale in seguito a uno scontro in strada: Louis crede di essere aggredito e chiede l’intervento della polizia, che arresta un incredulo Billy Ray. All’episodio assistono gli avari datori di lavoro di Louis, i fratelli Mortimer e Randolph Duke, e da ciò nasce una disputa tra i due circa le motivazioni che spingono un individuo alla criminalità o al successo: Mortimer sostiene che alcuni siano geneticamente predisposti alla delinquenza o al successo mentre Randolph è convinto che sia l’ambiente nel quale si cresce a determinare l’agire di una persona.

Per verificare le rispettive tesi decidono, a fronte di una scommessa di un solo dollaro, di scambiare le vite di Louis e Valentine con la complicità di un influente e corrotto funzionario del governo, Clarence Beeks, e di un riluttante Coleman..

Il finale

Quel finale di “Una Poltrona per Due“, che ogni anno ci fa discutere in famiglia, cercando di capire i meccanismi della finanza. Bene, è arrivato il momento di capirlo, così il prossimo Natale faremo bella figura davanti zio.

In una frase

Vi diciamo subito in una frase come fanno i nostri protagonisti a guadagnare, in modo da capirlo almeno a grandi linee:

Eddie Murphy e Dan Sykroyd si impegnano a vendere a 10 dei titoli che pagheranno(guadagnando 9 quindi).

Nel dettaglio

Ora ve lo raccontiamo nel dettaglio, e tenendo a mente questa frase potrete capire meglio quello che succede nel finale:

Partiamo intanto raccontando il piano. I due vecchi fratelli hanno corrotto qualcuno per ottenere in anticipo la copia di un rapporto dell’Amministrazione sull’andamento del raccolto di arance, con l’intenzione di speculare sopra il prezzo del succo di arancia surgelato. Ma Louis e Billy sostituiscono il rapporto originale con uno falso. Il rapporto vero dice che il raccolto va bene e che ci saranno tante arance (di conseguenza il prezzo del succo è destinato a scendere). In quello ‘fake’ fatto arrivare ai Duke invece, si dice il contrario: i due fratelli pensano che il raccolto sia andato male e ipotizzano che il prezzo del succo salirà.

Così i Duke acquistano futures (contratti che impegnano le parti ad acquistare o vendere, a una data futura, una determinata quantità di merce a un prezzo prefissato) in cui si impegnano a comprare: non importa quanto sia alto il prezzo. A Wall Street tutti imitano i due giganti della finanza comprando e quindi il prezzo si gonfia.

Improvvisamente i nostri protagonisti urlando “vendo 200 aprile a 1.42”, e cioè vendo 200 futures in cui si promette di vendere per aprile a 1.42 dollari a libbra il succo. Sicuri che il prezzo ad aprile sarà superiore, in molti assalgono Winthorpe e Valentine per comprare contratti in cui si impegnano a comprare ad aprile, dai due, a 1,42 dollari a libbra.

Quando il vero rapporto del Governo sul raccolto viene reso pubblico dal Segretario dell’Agricoltura, il prezzo dei futures crolla vertiginosamente. Gli stessi agenti che prima compravano, cominciano a vendere. 102, 96, 85, 77, 56, 46. Ecco, a 46, Winthorpe e Valentine si “ricoprono”, ovvero, riniziano ad acquistare. (da tutti tranne che dai Duke).

Significa che hanno contratti per milioni di libbre che consentiranno loro, in aprile, di vendere per 1,42 dollari a libbra quello che hanno comprato per 29 cent. Ricchezza (e bancarotta per i Duke) assicurata.

Ora ve lo ridiciamo: i protagonisti si impegnano a vendere a 10 dei titoli che pagheranno 1.

Questa pratica è conosciuta come vendita allo scoperto, short selling. I Duke, contando sull’informazione sbagliata, si ritrovano invece ad aver fatto la scommessa opposta, e perdono così il loro patrimonio.

Curiosità

Chiudiamo raccontavo che negli anni ’80 la speculazione messa in atto dai protagonisti era ancora qualcosa di legale. Nel 2010, però, negli Stati Uniti è stata promulgata una legge che proibisce l’insider trading a Wall Street: da allora, è illegale utilizzare informazioni non pubbliche per commerciare nel mercato dei futures. Ebbene, la regola in questione firmata da Obama, porta il nome di “Eddie Murphy Rule“.

-Clicca qua per leggere: “Una Poltrona per Due: Eddie Muprhy non doveva essere nel film e Jamie Lee Curtis improvvisò “l’accento svedese”