Ospite al The Ellen DeGeneres Show, Sandra Bullock ha ricordato gli esordi della sua carriera, l’amicizia con Keanu Reeves e… la cotta segreta che aveva per il collega.

Nel 2019 si celebra il venticinquesimo anniversario di Speed, il film d’azione uscito nel 1994 con protagonisti Sandra Bullock e Keanu Reeves (in onda, tra l’altro, proprio questa sera 22 dicembre su Rete 4).

Sandra Bullock ha ricordato l’esperienza sul set del film che contribuì a lanciare la sua carriera come quella di Keanu Reeves, ammettendo che all’epoca aveva una cotta per la sua co-star. L’attrice, oggi 54enne, ha rivelato che ai tempi delle riprese, quando aveva 29 anni, non era rimasta immune al fascino dell bellissimo collega, raccontando di quanto sia stato difficile per lei mantenere un certo contegno mentre lui le parlava o semplicemente la guardava. L’attrice riusciva solo a scoppiare in una isterica risatina nervosa.





Nonostante questi lievi ‘bollori’, la Bullock ha ammesso che tra i due non c’è mai stato nulla di romantico fuori dal set. “Non siamo mai usciti insieme. Penso ci fosse qualcosa di me che a lui non piaceva”. Reeves e la Bullock però sono rimasti nel corso degli anni sempre buoni amici, probabilmente proprio perché la loro relazione non si è mai trasformata in qualcos’altro.

Ricordiamo che in Speed i due attori si ritrovano alleati nel guidare un autobus su cui era stata posizionata una carica di dinamite che sarebbe esplosa una volta che il mezzo avrebbe diminuito la velocità sotto le 50 miglia orarie.

La pellicola costò circa 28 milioni di dollari, incassandone più di 350. Per poter girare il film, sono stati utilizzati ben 12 modelli dello stesso autobus: ogni modello, appositamente attrezzato, serviva per poter far fare all’autobus determinate acrobazie.