E se da Indiana Jones si passasse a Indiana Joan?
 
Ha sollevato delle curiose domande l’intervista di Steven Spielberg fatta al The Sun, nella quale il pluripremiato regista ha rivelato di considerare un cambio di sesso dell’iconico personaggio reso famoso da Harrison Ford.
“Bisognerebbe cambiare nome da Jones a Joan. E non ci sarebbe nulla di sbagliato in ciò” – le sue parole.
 
Spielberg e  Ford hanno in programma di incontrarsi nel corso di questo mese per fissare le basi di Indiana Jones 5, le cui riprese dovrebbero cominciare il prossimo anno. Ciò che appare certo è che il quinto sarà l’ultimo film di Ford nei panni del avventuroso professore d’archeologia.




 
L’idea di Spielberg di “rinnovare” il personaggio, facendolo diventare una donna (il che, ovviamente, rimangono attualmente  solo parole) potrebbe ricollegarsi ai #MeToo e #Time’sUp movements che hanno caratterizzato Hollywood nell’ultimo periodo. Il regista, tra l’altro, è sempre stato molto vicino alla causa della parità dei sessi, soprattutto nel mondo del cinema, dove ha sempre assicurato pari salari tra uomo e donna.
Ipotizzando una transizione in Indiana Joan, Spielberg si pone dunque in una posizione favorevole a rafforzare e appoggiare i movimenti femminili sopracitati.
Ricordiamo che l’ultimo film diretto da Spielberg è Ready Player One, attualmente nelle sale.
Fonte: https://www.hollywoodreporter.com/heat-vision/steven-spielberg-is-open-making-indiana-jones-a-woman-1100047