Ben Affleck è tornato a parlare, in modo molto sincero, del suo addio al personaggio di Batman, e più nello specifico all’abbandono del progetto di The Batman, il nuovo film che lo avrebbe dovuto vedere protagonista come attore, regista e sceneggiatore ma che alla fine, per sua rinuncia, passò a Matt Reeves. 




Affleck ha raccontato che il motivo per il quale lasciò Batman furono i suoi problemi d’alcolismo:

“Ho sempre bevuto in modo relativamente normale per molti anni. Poi, quando il mio matrimonio [con Jennifer Garner ndr.] stava cadendo a pezzi, ho iniziato a bere sempre di più. Era il 2015, 2016. Il mio bere, naturalmente, ha creato più problemi coniugali”.

“All’epoca avevo anche mostrato a qualcuno la sceneggiatura di The Batman. Mi risposero che la ritenevano buona. Quelle stesse persone mi dissero anche detto che se avessi continuato così, mi sarei ubriacato fino ad ammazzarmi.”

Dunque Affleck rinunciò a Batman per evitare che l’alcolismo lo distruggesse definitivamente, dopo che aveva già distrutto il suo matrimonio. Nell’agosto 2018, infatti, l’attore era tornato in riabilitazione per la terza volta e il ritorno sul set avrebbe messo a rischio il suo già complesso percorso di disintossicazione.