Un grande successo in tutto il mondo, nomination ai Golden Globe, la cavalcata sembra inarrestabile…Bohemian Rhapsody sta battendo ogni record.


«Ci sono stati momenti in cui abbiamo seriamente creduto di non poterlo fare», ha raccontanto Louder Sound Brian May, che ha seguito la produzione del film da molto vicino. «È stato un percorso con diverse turbolenze».

May poi ha parlato di Rami Malek che ha interpretato Freddie Mercury:




«Ha spaccato. Non ha interpretato Freddie, lo ha abitato. È un film emotivo. È tutto su Freddie. Noi ci siamo, ovvio, ma il film è su di lui. Uno dei momenti chiave è stato quando Peter Morgan, lo sceneggiatore, ci ha detto: “Questo è un film su una famiglia, con tutte le cose, belle o brutte, che succedono dentro le famiglie”».

Freddie sarebbe piaciuto questo film? Secondo Brian May sì.




«Avrebbe pensato che è un racconto onesto, che mostra la sua grandezza, la sua fallibilità, le sue insicurezze. Tutto. È un racconto veritiero, non lusinghiero, in un modo che riconosce il suo talento. Freddie era una persona unica, non ho mai incontrato uno come lui, né prima né dopo, e mai succederà».




FONTE https://www.virginradio.it/news/rock-news/254361/bohemian-rhapsody-brian-may-racconta-i-segreti-e-le-difficolta-della-pellicola-ecco-perche-freddie-l-avrebbe-cosi-apprezzato.html