Brigitte Nielsen difende l’ex marito Sylvester Stallone dall’accusa di molestie sessuali a carico dell’attore, che sarebbero avvenute nel 1986.

Una donna ha denunciato al Daily Mail affermando che nel 1986, quando aveva 16 anni, fu presentata a Stallone sul set di “Over the Top” a Las Vegas: secondo quanto riferito l’attore la portò nella sua stanza di albergo e lei subì una violenza a tre con l’attore stesso e la sua guardia del corpo

Nielsen, che all’epoca era la moglie del protagonista di “Rambo” e “Rocky”, ha dichiarato a Tmz:




«Il fatto non è avvenuto. Per la maggior parte del giorno lo guardavo mentre girava, poi andavamo a cena e quindi salivamo in camera. Nessun’altra persona era nella stanza, eccetto me». 

La donna ha spiegato di aver conosciuto Stallone tramite David Mendenhall, che in “Over the Top” interpretava il ruolo del figlio. «Sono rimasto scioccato quando ho visto l’articolo del Daily Mail» ha dichiarato l’attore. «È completamente falso che io abbia presentato una 16enne sconosciuta a mr. Stallone. Le uniche persone che gli ho fatto conoscere sono i miei parenti venuti a farmi visita sul set».




Ricordiamo che Brigitte Nielsen e Stallone hanno recitato insieme anche in Rocky 4 e tra poco uscirà Creed 2 che riprende proprio i fatti narrati del film e chissà se anche la sua parte non verrà riconfermata.

FONTE http://www.tio.ch/people/people/1174767/presunti-abusi-su-una-16enne–brigitte-nielsen-difende-stallone

Brigitte Nielsen Says Stallone Sexual Assault Allegations Are False