Arnold Schwarzenegger compie oggi 71 anni. Icona degli anni 80 e 90, gli auguriamo buon compleanno ripercorrendo la sua vita e la sua carriera.

Il nostro Schwarzie nacque il 30 luglio 1947 nel piccolo paese Thal in Austria, proveniente da una famiglia povera. Cresciuto con un rapporto conflittuale col severo padre, Gustav Schwarzenegger (sergente nella polizia militare durante la 2° Guerra Mondiale), ebbe invece un buon rapporto con la madre.

Fu proprio il padre, agonista di curling, che lo spinse verso l’eccellenza atletica. Schwarzenegger crebbe quindi praticando vari sport: calcio, curling, nuoto, pugilato, getto del peso e lancio del giavellotto e all’età di 14 anni scelse di intraprendere la carriera di culturista.




All’età di 18 anni, nel 1965, prestò per un anno servizio militare obbligatorio nell’esercito austriaco, effettuando missioni  speciali tra cui pilota di carri armati. Durante l’allenamento di base disertò per partire di nascosto per Stoccarda e prendere parte al concorso «Mister Europa» per juniores – che vinse. Essendosi assentato senza permesso fu condannato a due mesi nel carcere militare. Continuando ad allenarsi durante il servizio, proseguì con le gare culturiste, vincendo anche il titolo di “Fisico migliore d’Europa” a Stoccarda.

Nel 1967, vinse il titolo di Mister Universo per la prima volta, diventando il più giovane vincitore di sempre all’età di 20 anni. L’anno dopo decise di trasferirsi negli Stati Uniti d’America, in California, dove nel corso degli anni 70 inizia a seguire i corsi di economia aziendale fino ad ottenere un bachelor all’Università del Wisconsin, laureandosi in marketing internazionale del fitness e business administration nel 1979. Nel 1983 divenne cittadino statunitense, mantenendo anche la sua nazionalità.




Dopo essersi imposto come uno dei maggiori culturisti del mondo e un affermato uomo d’affari, Schwarzenegger si focalizzò verso il mondo del cinema. Un ruolo particolarmente adatto per il suo fisico e il suo accento fu quello di protagonista in Conan il barbaro (1982) che lo rese noto a livello internazionale, consolidandone il successo anche con il sequel Conan il distruttore (1984).

Altro punto di svolta fu quando James Cameron gli assegnò la parte di Kyle Reese in Terminator (1984), dove fu lo stesso Schwarzenegger a convincerlo ad assegnargli la parte del cattivo, il T-800, un cyborg assassino che viaggia nel tempo. Realizzato con costi contenuti, il film fu un enorme successo commerciale e di critica rendendo famosi sia Cameron sia Schwarzenegger. 

Schwarzenegger, divenuto una star di Hollywood, interpretò una serie di film d’azione di successo: Commando (1985), Codice Magnum (1986), e Danko (1988), nei quali spesso abbinava alla forza bruta un senso di autoironia, evidente anche nelle sue incursioni nel genere fantascientifico-avventuroso: L’implacabile (1987), Predator (1987), Atto di forza (1990). Fu anche chiamato da Stanley Kubrick per prendere le parti del soldato Animal nel film Full Metal Jacket, ma dovette rifiutare in quanto già impegnato sul set de L’implacabile.




L’apice della carriera lo raggiunse forse con l’allora film più costoso della storia, Terminator 2 – Il giorno del giudizio (1991), nel quale ridiede corpo alla figura del cyborg T-800, incaricato di proteggere John Connor. Recitò anche nel terzo capitolo della saga di Terminator, Terminator 3 – Le macchine ribelli (2003) per il quale, con 30 milioni di dollari, ha registrato il più alto salario mai pagato a un attore in un film.

Nei primi anni 90 si è avvicinato alla politica è diventato membro attivo del Partito Repubblicano. Nel 2003 è stato eletto 38º Governatore della California. Nel 2006 è stato riconfermato alla stessa carica. Nel gennaio 2011, al termine del suo mandato, è tornato al cinema.

Noto anche per la sua attività contro il razzismo, l’inquinamento e il riscaldamento climatico, nel maggio del 2004 e del 2007 è stato inserito nella lista del Time 100 come una delle cento persone più influenti impegnate per aiutare il mondo. Nel 2015 è stato introdotto nella WWE Hall of Fame.

Tanti auguri Arnold! Lo salutiamo vedendo questo video – registrato a supporto del primo Ministro delle Fiji Voreqe Bainimarama e alla sua battaglia contro il cambiamento climatico – dove annuncia l’inizio della lavorazione di Terminator 6!