Il nostro caro John Travolta compie oggi 65 anni

Nato nel New Jersey, John ha il padre italoamericano e il nonno originario di un paese in provincia di Palermo. Comincia la sua carriera a teatro, calcando piano piano le scene di Broadway. Nel 1977 arriva il suo successone: viene scelto per essere il protagonista del cult La febbre del sabato sera (1977), nei panni di Tony Manero, un commesso italo-americano, che cerca il suo riscatto il sabato sera nelle discoteche newyorkesi. Con questa pellicola, l’attore riesce a incrementare ulteriormente la sua notorietà, ottenendo anche la sua prima nomination agli Oscar del 1977. Il film si rivela un enorme successo in tutto il mondo, e diviene una icona degli anni della disco music; grazie a questa pellicola, John Travolta diventa una vera icona del cinema.




Il successo si sussegue anche l’anno dopo, quando viene contattato da Randal Kleiser per interpretare il ruolo di Danny Zuko nel film Grease, trasposizione cinematografica dell’omonimo musical, e dove recita insieme a Olivia Newton-John. Il successo è senza precedenti: la pellicola, ambientata negli Stati Uniti degli anni cinquanta, riceve cinque nomination ai Golden Globe nel 1979 e la colonna sonora del film vendette oltre 25 milioni di copie nel mondo, diventando la più venduta nella storia della musica. 

Dopo una serie di film non andati benissimo tra il 1980 e il 1982, Travolta ritrova un po’ di successo nel ’89 nel film Senti chi parla accanto a Kirstie Alley, che arriva ad incassare oltre 297 milioni di dollari in tutto il mondo.

Nel 1994 ottiene un altro ruolo chiave della sua carriera: Quentin Tarantino lo volle per il ruolo di Vincent Vega in Pulp Fiction; questa interpretazione regalò a Travolta una seconda giovinezza artistica, fruttandogli anche le candidature agli Oscar e al Festival di Cannes.

Travolta diventò nuovamente uno degli attori più richiesti, come ai tempi de La febbre del sabato sera. Successivamente Travolta partecipò ad altri importanti film come Mad City – Assalto alla notizia (1997) insieme a Dustin Hoffman, Face/Off – Due facce di un assassino (1997), accanto a Nicolas Cage, La figlia del generale (1998), altro sostanzioso successo al botteghino e di critica, e A Civil Action accanto a Robert Duvall.

Nel 2007 torna a recitare in un muscial, Hairspray – Grasso è bello, nel ruolo di una formosa donna madre della protagonista, Edna Turnblad; anch’esso si rivela un grande successo al botteghino. Nel 2010 è protagonista con Jonathan Rhys Meyers in From Paris with Love

Nel 2016 è tra i protagonisti di American Crime Story, spin-off della serie horror antologica American Horror Story.




Vita privata

Un fatto curioso avvenne per il matrimonio di John Travolta: nel 1991 si sposò due volte con l’attrice Kelly Preston, conosciuta sul set del film Gli esperti americani. La cerimonia dovette essere ripetuta: la prima, officiata il 5 settembre da un ministro della chiesa di Scientology non fu riconosciuta valida sul piano legale; la seconda, questa volta legalmente valida, fu officiata nel corso dello stesso mese.

Dal matrimonio sono nati tre figli: Jett (1992), Ella Bleu (2000) e Benjamin (2010). Il filgio maggiore Jett è morto nel 2009 a soli sedici anni mentre è in vacanza con la famiglia alle Bahamas per cause non ben precisate (forse un attacco cardiaco o una convulsione epilettica. La famiglia ha dichiarato che Jett soffriva della sindrome di Kawasaki, una malattia che provoca l’infiammazione dei vasi sanguigni nei bambini e che, in forma grave, può causare seri problemi al cuore.

John Travolta è un grande appassionato di aviazione, ha ottenuto l’abilitazione di pilota di linea ed è proprietario di ben tre velivoli che pilota personalmente.