La tata (The Nanny) è una sit-com statunitense che fu mandata in onda per la prima volta nel paese d’origine nel 1993 dalla rete televisiva CBS. La serie si compone di sei stagioni (1993-1999), per un totale di 146 episodi. La serie ha ricevuto negli USA 11 nomination agli Emmy Awards, ma ne ha vinto solo uno nel 1995 come miglior design dei costumi.

La serie è creata, prodotta e scritta da Fran Drescher e dall’allora marito Peter Marc Jacobson. La Drescher ha inserito nella serie molti riferimenti alla sua vita reale: i nomi dei genitori della tata, Morty e Sylvia (nell’originale), sono i nomi dei suoi genitori (che tra l’altro partecipano a diversi episodi in ruoli minori). Anche il cane Chestnut (Castagna), che nella serie è il cane di C.C. Backock, è della Drescher.




Ecco gli attori adesso

Fran Drescher (Fran Fine)

Nel 2000 scopre di soffrire di un cancro all’utero, dopo due anni di visite mediche e più di 8 dottori. Fran combatte con successo la malattia e in seguito si impegna, creando una specifica fondazione, a sostenere le donne che si scoprono malate di cancro, chiamata Cancer Schmancer, come il suo libro autobiografico che tratta appunto della malattia. Nel 2005 è di nuovo protagonista in tv, e interpreta Fran Reeves, madre divorziata che vive una relazione con un giovane ragazzo, nella sitcom A casa di Fran, di cui è anche produttrice. I bassi ascolti costringeranno a chiudere la serie dopo la seconda stagione.




Nel 2011 l’attrice torna in televisione con Happily Divorced, una sitcom in cui racconta la sua personale esperienza di divorzio da Peter Marc Jacobson (che insieme a lei produce questa serie) dopo che quest’ultimo si dichiarò bisessuale. Fran e Peter sono rimasti comunque degli ottimi amici. Anche questa sitcom chiude dopo la seconda stagione. Nel 2014Fran Drescher fa il suo debutto a Broadway interpretando la Matrigna di Cenerentola, nel musical Cinderella di Rodgers e Hammerstein.

Charles Shaughnessy (Max Sheffield)

Ha inoltre recitato nuovamente con Fran Drescher nella sitcom A casa di Fran.

Lauren Lane (C.C. Babcock)

a cominciato la sua carriera nel 1984, partecipando a numerose serie tv e film, tra cui la serie Hunter, nella seconda parte della settima ed ultima stagione interpretando il ruolo della Sergente Chris Novack, e Avvocati a Los Angeles o a film come Doppia personalità.




Ha anche lavorato in teatro ed è stata membro della “The Actors Gang”, compagnia teatrale creata da Tim Robbins.

Daniel Davis (Niles)

Attore prevalentemente teatrale, recita anche a Broadway, ma è particolarmente noto per alcune sue apparizioni televisive in sitcom come La tata. Ha inoltre partecipato ad una serie di Colombo nel 1990, oltre ad apparire come guest star in telefilm come Frasier e Star Trek: The Next Generation.

Sul grande schermo, da ricordare le sue partecipazioni ai film Caccia a Ottobre Rosso (1990) e Havana (1990), di Sydney Pollack, interpretato da Robert Redford.




Negli anni duemila compare nello spettacolo Talking Heads e nel musical The Frogs. Ha partecipato alla direzione di La cage aux folles e compare nel film The Prestige (2006).

Nicholle Tom (Maggie Sheffield)


Inoltre, fra il 1992 ed il 1993, ha recitato nel film Beethoven e nel suo sequel Beethoven 2, nel ruolo di Ryce Newton. Non apparirà in Beethoven 3 ed in Beethoven 4 perché ormai troppo grande per questo specifico ruolo.

Successivamente, ha dato la sua voce a Supergirl in una serie televisiva DC Animated Universe. Nel 2000, ha recitato in due film, Ice Angel e Panic. Nel 2001, invece, ha interpretato una giovane reporter di nome Cassie in Pretty Princess.




Nel 2008, ha preso parte al film Her Only Child ed ha recitato in un episodio della serie televisiva Cold Case, che è andato in onda il 4 maggio. Per due anni, ha ricoperto il ruolo di Tara Wentzel nella serie The Minor Accomplishments of Jackie Woodman. Nel 2013, è presente in due episodi del telefilm Masters of Sex, in cui appare a seno nudo.

Benjamin Salisbury (Brighton Sheffield)




Termina gli studi e diventa giornalista professionista. Nel periodo durante il quale era uno dei protagonisti della sitcom, ha partecipato, in un ruolo marginale, al film “D3: The Mighty Ducks”.

Ha abbandonato la carriera di attore e si è sposato il 2 luglio 2006 con Kelly Murkey, e da quel momento è stato scelto come testimonial della catena di fast food “Domino’s pizza”.