Ci hai rotto papà è un film del 1993 diretto da Castellano e Pipolo, ultima pellicola diretta dalla coppia di registi. La pellicola è liberamente ispirato al libro I ragazzi della via Pál. Il film è stato girato prevalentemente a Roma. Tra i luoghi delle riprese romane via Sebino, la scuola elementare “Giuseppe Mazzini” in via Volsinio 25 e la chiesa dei Santi Domenico e Sisto in largo Angelicum. Il film diventato un cult anni 90 negli anni successivi ha lanciato alcuni protagonisti nell’olimpo del cinema italiano. Oggi vi sveliamo che fine ha fatto il cast oggi e come sono diventati quei bambini:

Paolo (Adriano Pantaleo)

Si è laureato all’Università La Sapienza di Roma, in “Arti e scienze dello spettacolo“. Ha continuato la sua formazione, orientandosi verso il teatro di strada, presso l’associazione Ippocampo teatro e culture della creatività. Si è specializzato con grandi artisti ed esperti del settore, del calibro di Nikolaj Skorik e Anton Milenin, Ferruccio Di Cori, Francesco Nicolini, Emma Dante e molti altri. Partecipa in “Amico Mio”nel ruolo di Spillo.

È uno dei fondatori della compagnia Nest Napoli est Teatro, che ha co-prodotto insieme al Teatro Stabile e dal 2013 cura e firma la direzione artistica del Nest Napoli est Teatro. Nel 2008 recita a teatro con lo spettacolo Gomorra, tratto dall’omonimo romanzo di Roberto Saviano. Nel 2008, nel 2010 e nel 2011 prende parte alle tre stagioni della serie TV Tutti pazzi per amore, dove interpreta Gennaro Capone (uno dei pallanuotisti allenati da Paolo, Emilio Solfrizzi).

È stato ospite alla scorsa edizione della Mostra del Cinema di Venezia per presentare il film di Mario Martone Il Sindaco del Rione Sanità.

Andrea (Elio Germano)

Un autentico fenomeno del cinema italiano. Elio Germano rappresenta uno degli attori più importanti della sua generazione. Da poco ha compiuto 41 anni,  si è aggiudicato l’Orso d’Argento come Miglior Attore alla settantesima edizione della Berlinale 2020 interpretando il ruolo del grande pittore Ligabue nel film «Volevo nascondermi» di Giorgio Diritti. La sua prima interpretazione è stata nel 1988 per lo spot televisivo del pandoro Bauli, nel 1995 appare nella pubblicità del Kinder Bueno. Bisogna attendere i suoi 13 anni e il ruolo di «cotoletta» nella commedia di Castellano e Pipolo «Ci hai rotto papà» per la prima interpretazione, successivamente un set dei fratelli Vanzina che gli affidano la parte del protagonista in «Il cielo in una stanza», pellicola fortunata che lo traghetta all’attenzione di cineasti della levatura di Ettore Scola che nel 2001 lo chiama a impersonare il figlio di Diego Abatantuono in «Concorrenza sleale».  Le nomination ricevute sono state molte e anche i premi.

N(io e Napoleone) di Virzì gli fruttò il Globo d’Oro per il Miglior Attore Rivelazione. Il primo David di Donatello è nel 2007 con «Mio fratello è figlio unico» di Daniele Lucchetti. Globo d’Oro 2012 per «Magnifica presenza». Nel 2015 interpreta Giacomo Leopardi nel «Giovane favoloso» di Mario Martone con cui vince David di Donatello e Nastro d’Argento. Non in ordine di tempo, è un altro film di Lucchetti a portarlo sui palcoscenici internazionali. Oltre a fargli vincere il David come Miglior Attore nel 2011 e il Nastro d’Argento 2010, «La nostra vita» lo farà trionfare al Festival di Cannes in una irresistibile combo ex aequo con Javier Bardem, protagonista di «Biutiful» di Alejandro Gonzalez. Un altro Globo d’Oro gli è valso per «Alaska». Il suo ultimo film è stato America Latina dei fratelli D’Innocenzo.

Zibbo (Tzebo Leokake)

Abbiamo trovato un account su Facebook ma non sappiamo se realmente sia il protagonista.

Fabrizio (Paolo Vivio)

Fratello dell’attore e doppiatore Marco Vivio, è molto noto per aver prestato la voce a Dominic Monaghan nella trilogia de Il Signore degli Anelli e a Chadwick Boseman nei film del Marvel Cinematic Universe nel ruolo di Black Panther. In televisione ha doppiato Orlando Brown in Raven, Francis Capra in Veronica Mars, Jesse Plemons in Fargo.

Ha recitato nel film Ci hai rotto papà nel ruolo di Karate Kid.

Marco (Luca Virgulti)

Si è ritirato dal mondo dello spettacolo. Ha un account su Facebook che aggiorna costantemente

Stefania (Francesca Martana)

In una recente intervista l’attrice ha dichiarato:

“Sono una donna realizzata ho una bellissima famiglia e un ottimo lavoro. Non posso proprio lamentarmi: tra poco coronerò anche il mio sogno, quello di sposarmi, e lo faremo con due piccole pesti che ci faranno da paggetti. Il mio sogno nel cassetto è quello che avremmo dovuto fare – dopo il primo “Ci hai rotto papà ” – anche il secondo, ma poi purtroppo venne a mancare uno dei due grandi registi e non si fece più. Beh questa era davvero una cosa desideravo fare…”

Trovate il nostro approfondimento qui sotto. Cliccate 

Ci hai rotto papà, Stefania (Francesca Martana): “Questo film è stato un rifugio per molti, altri ci si sono rispecchiati e altri ancora solo divertiti”