Oggi vogliamo ricordarvi alcune star della tv che hanno influenzato molto la nostra adolescenza.




Negli anni novanta è stato legato artisticamente a Lorella Cuccarini con la quale ha condotto diverse edizioni di varietà come Paperissima e Buona domenica, della maratona di beneficenza Trenta ore per la vita e ha partecipato come attore a fiction, in particolare Caro maestro, serie televisiva prodotta in due differenti cicli a metà del decennio, di cui era il protagonista.

Negli anni duemila, anche a causa di un aneurisma cerebrale, la sua carriera televisiva ha subìto una battuta d’arresto in favore, però, dell’attività teatrale. Ha vinto 13 Telegatti.

In televisione riappare il 26 aprile 2013 come superospite insieme a Lorella Cuccarini di una puntata di Paperissima condotta da Gerry Scotti e Michelle Hunziker, mentre il 17 luglio dello stesso è ospite nello show condotto da Alfonso Signorini Studio 5, programma che festeggia la storia di Canale 5 attraverso i suoi protagonisti storici. Nel 2014 prende parte come concorrente al talent-show di Rai 1 Si può fare! condotto da Carlo Conti. Dal 30 marzo al 6 aprile partecipa insieme alla Cuccarini, a Mario Biondi, a Giuseppe Vessicchioe a Giovanni Muciaccia alla crociera solidale di Trenta ore per la vita in occasione del ventennale dell’associazione. Nello stesso anno è a teatro con Gaia De Laurentiis nello spettacolo Alla stessa ora il prossimo anno. Nell’estate del 2015 ritorna sulle reti Mediaset per fare da testimonial alla Ariel, azienda specializzata nel settore della climatizzazione.




Il 26 febbraio 2017 è ospite con Lorella Cuccarini alla trasmissione di Rai 3 Che tempo che fa condotta da Fabio Fazio.

Storico conduttore di “Giochi senza frontiere”, uno dei programmi tv cult tra gli anni Ottanta e Novanta, ha detto addio al piccolo schermo. Si è ritirato a vita privata, abita tra le colline del Monferrato e alleva polli.




L’ex showgirl, che oggi si dedica a tempo pieno alla sua più grande passione, i cavalli, sta per diventare nonna per la prima volta. La figlia Natalia, avuta dall’ex Giorgio Mastrota, aspetta il primo figlio. Oggi gestisce un maneggio in provincia di Asti con il marito Andrea Mischianti.

Ex conduttrice, “mamma” di “Chi l’ha visto”, è scomparsa volontariamente dalla tv vent’anni fa. Ora vive in Francia insieme al compagno Silvio Maestranzi, regista Rai in pensione. “Donatella Raffai è fermamente decisa a non rilasciare più interviste, per nessun motivo e in nessuna forma”, ha recentemente dichiarato Maestranzi a IoDonna. “Ci tiene troppo alla sua privacy e desidera evitare qualunque genere di pubblicità”.




Un anno fa al GIORNALE ha dichiarato qualche retroscena sulla sua vita privata e un lato inedito: la malattia che l’ha colpito qualche anno fa. “Dieci anni fa ho avuto un cancro al colon: avevo solo il 50% di possibilità di sopravvivere. Oggi mi sento in dovere di andare in tv e ovunque a dire ‘Fate la colonscopia’. È fondamentale per la prevenzione”. Ma superato il cancro, Tedeschi è tornato alla sua vera passione, il teatro. Adesso va in scena con Notte di passione, una commedia francese in compagnia di Anna Galliena. Poi parla del suo rapporto con le donne: “Mal sopportavano la mia irrequietezza. Difficile convivere con uno così. Le donne hanno bisogno di sicurezza e le capisco. Anche sul lavoro ho pagato un prezzo per la mia instabilità. Il mio sogno era diventare il Cary Grant italiano. Alla fine non è andata, ma sono contento così”. “Oggi nessuna è al mio fianco”, aggiunge, “penso che la storia d’amore, quella vera, debba ancora arrivare. Lo penserò anche quando avrò novantacinque anni. Aspetto fiducioso l’incontro giusto. Ora mi sento pronto, finalmente maturo e pronto a condividere”.




L’esordio come attrice di teatro e cinema, poi l’approdo in tv con i successi anni Ottanta di “Italia sera” e “Pronto, chi gioca” sotto la guida di Gianni Boncompagni. Negli anni 2000 passa in Radio Rai e inizia a scrivere romanzi. Attualmente è impegnata su Rai Radio 2.




FONTE https://www.msn.com/it-it/intrattenimento/fotogallery/erano-star-della-tv-che-fine-hanno-fatto/ss-BBF4HNR